A Sesta Godano un salto indietro nel tempo, sino al millequattrocento... quasi millecinque In evidenza

Il 15 luglio una rievocazione storica per riscoprire l'antico borgo e il suo passato.

Lunedì, 02 Luglio 2018 20:31


Sesta Godano è una grande piazza "aperta" attraversata da diverse vie. Una di queste dall'immediata Riviera conduce all'Alta Via, da lì si valica nel pontremolese e nel parmense. L'altra mette in collegamento due realtà
locali: Varese Ligure - da cui poisi va a Sestri Levante - e Brugnato - protesa verso Spezia. Intorno 13 borghi, le frazioni, fanno da corona alla "Sesta" in fondovalle. È sempre stato così: da quando i vescovi di Luni contrastavano gli abati di Brugnato, da quando Fieschi e Malaspina stringevano alleanze per poi romperle nelle lotte di potere per il controllo del territorio, da quando pellegrini e mercanti attraversavano i valichi montani.

Dopo i recenti scavi condotti presso il Sito Archeologico del Castello di Godano si è voluto creare un evento che possa dare l’idea in forma divulgativa e di intrattenimento di quella che poteva essere la vita di fine XV secolo nel nostro territorio. La valorizzazione del borgo antico attraverso la rievocazione storica permetterà al pubblico di scoprire l’antico borgo completamente addobbato e brulicante di personaggi storici di tutte le caste.

Ben lungi dall'interrompere una tradizione che vede "le vie vecchie" del Centro Comunale di Sesta Godano luogodi passaggio e mercato, si propone quest'anno l'evento "Nelle Terre di Godano - anno millequattrocento quasi
millecinque - ...una notte alla zecca clandestina...".
Dal pomeriggio di domenica 15 luglio l'Aia della Corte - nel centro storico di Sesta Godano - e le vie vecchie accoglieranno un universo di tradizioni e usanze che prenderanno forma nella chiassosa atmosfera del mercato. Armigeri, dame, vecchi mestieri, fabbri, osterie con piatti tipici della tradizione prenderanno posto nelle cantine e sotto i vòlti, gli stessi che usò Opizzo Malaspina per giustificare le proprie ricchezze scortando l'imperatore per le sue terre.
Non mancheranno giocolieri, attori, duelli, che intratterranno i presenti fino a tarda notte.

Grazie al patrocinio della Regione Liguria, al sostegno del Comune di Sesta Godano, al contributo della Fondazione Carispezia nell’ambito del bando “Eventi Culturali 2018”, al sostegno della Proloco di Sesta Godano e frazioni il 15 luglio2018 dalle ore 17:00 alle 24:00 il pubblico potrà calarsi all’interno di un’atmosfera unica di fine XV secolo.... Diciamo millequattro quasi millecinque...

 

PER INFO:
Comune di Sesta Godano – 0187891525 - 3202142908
oppure cliccate qui.

 

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Download allegati:
Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Comune di Sesta Godano

Divertimento per grandi e piccoli fra tradizione, gusto e musica. Leggi tutto
Comune di Sesta Godano

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa