sPARK! Festival arriva a Casale di Pignone In evidenza

Nella restaurata chiesa di San Martino, si esibirà il quartetto di saxofoni del Conservatorio "Giacomo Puccini" della Spezia.

Venerdì, 20 Luglio 2018 09:41

Lunedì 23 Luglio alle 21:30 a Casale di Pignone si terrà il secondo concerto di musica classica a cura del Conservatorio Puccini della Spezia, all’interno del programma sPARK! Festival.

“sPARK! festival: Dentro e fuori le mura”, uno dei progetti sostenuti dalla Fondazione Carispezia attraverso il bando “Eventi Culturali 2018” continua la programmazione di Luglio con un calendario ricco di appuntamenti. Il Consorzio il Cigno insieme al Poggio Orto Bar e altri soggetti del territorio daranno vita a una serie di iniziative culturali nei mesi di Luglio, Agosto e Settembre 2018 presso il Parco delle Clarisse, ai piedi del Castello San Giorgio della Spezia e in alcuni comuni della Vallata del Vara.

Il Concerto del prossimo 23 luglio alle ore 21:30 a Casale di Pignone si terrà nella chiesa parrocchiale dedicata a S.Martino, concessa dal Parroco. La Chiesa di San Martino fu interessata dall’alluvione del 25 ottobre 2011 ed è stata sapientemente restaurata unitamente alle opere che si trovavano al suo interno, che sono miracolosamente sopravvissute all'alluvione e restaurate grazie all’impegno della regione e alla collaborazione di enti pubblici ed associazioni.

Si esibirà il quartetto di saxofoni del Conservatorio "Giacomo Puccini" della Spezia guidato dal maestro Marco Falaschi. Il quartetto si chiama SAX BEAT QUARTET ed è composto da:
Marco Falaschi - sax soprano
Giorgia De Rossi - sax contralto
Francesca Corsi - sax tenore
Gemma Adorni - sax baritono

Il Conservatorio collabora da anni con il Consorzio il Cigno per la promozione della cultura musicale e la valorizzazione dei giovani musicisti.


La rassegna, sPARK! Festival, alla sua seconda edizione, si arricchisce e prende nuove forme allargando le sue radici verso i comuni del Vara e proponendo un calendario ricco per l’estate spezzina che tocca diversi temi: danza, poesia, musica leggera e classica.
Il progetto si avvale del contributo di molte associazioni e realtà del territorio: oltre i comuni coinvolti, il Consorzio il Cigno, Associazione Mitilanti, Conservatorio Puccini della Spezia, Accademia La Voce, Gruppo fotografico Obiettivo Spezia.

Tanti i temi dello sPARK! Festival: danza, musica leggera, classica, si alterneranno nell’estate di sPARK! Festival tra La Spezia e i comuni della Val di Vara!

sPARK! Festival è ospitato dall'Associazione Orti di San Giorgio all'interno del Parco Delle Clarisse, uno spazio che è molto più di un parco. È un "community Garden" un orto e un giardino condiviso. È un'area verde dentro alla città che contribuisce al sistema ambientale, al microclima, alla biodiversità. Una realtà cittadina da vivere, valorizzare, sostenere. Per info sul community Garden, diventare volontari e donazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

info e prenotazioni aperitivi e cene: Andrea 340. 2415669
www.facebook.com/ilpoggiortobar

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Palmaria Covid free?

Sabato, 11 Luglio 2020 20:54 cronaca-porto-venere
Pazza estate 2020: nel litorale spezzino il Covid viene vissuto senza una linea di buonsenso condiviso. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
La zona della Castellana e Muzzerone oramai è infestata dai cinghiali di taglia grossa, e gli abitanti hanno pure paura di uscire alla sera. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa