A Castè un omaggio a Domenico Modugno In evidenza

Con i Mimmo per Una Sera.

Giovedì, 26 Luglio 2018 21:43

 

Dopo il successo dei 22 solisti che hanno portato a Castè la musica classica, la rassegna Castè Live 2018 ospiterà “Mimmo per una Sera”, tributo cantautorale a Domenico Modugno e alla sua produzione musicale ancora oggi sorprendentemente attuale.

Sabato 28 luglio alle 21.30 sul palco di Castè, nel Comune di Riccò del Golfo di Spezia, i “Mimmo per una Sera” ripercorrano il repertorio di Domenico Modugno, partendo dalle canzoni in dialetto quali “U pisci spada” o “Lu grillu e la luna” , per giungere ai brani più recenti che sono diventati dei veri e propri cult come “Nel blu dipinto di blu”, “ Tu si ‘na cosa grande” o “Il vecchio frack”.

Claudio Barone, musicologo, musicista, cantante, esperto in strumenti etnici e fondatore della progressive band Gruppo Autonomo Suonatori , propone questa rivisitazione in chiave cantautorale dei brani più noti di Domenico Modugno. Un viaggio sonoro fatto di note e parole, ripercorrendo la carriera di uno dei padri della canzone italiana ed uno dei più prolifici artisti in generale. Ad accompagnarlo in "Mimmo sul palco di Corte Paganini : Pino Nastasi contrabbasso, Andrea Foce, flauti e diamonica e Valter Bono percussioni.

Durante il concerto Claudio Barone illustrerà l’evoluzione artistica di Modugno. Tra il pubblico sarà presente anche il giornalista David Messina che, avendo conosciuto personalmente Modugno nella Palermo degli anni 50, potrà accennare all’aspetto umano dell’indimenticabile artista.

Il 29 Luglio è anche una ricorrenza importante per Castè che lo scorso anno ha ospitato, sul palco di corte Paganini, Alessandra Appiano la scrittrice e giornalista scomparsa tragicamente nel giugno di quest’anno. Ad Alessandra, che nei pochi giorni di vacanza trascorsi a Castè, ha saputo conquistare l’affetto di tutti i Casteani, verrà dedicata questa serata ricca di emozioni, e le parole del presidente dell’associazione Castèvive che con Alessandra ha condiviso un’amicizia più che trentennale.

Rimangono aperte al pubblico le esposizioni di Gianluca Ghinolfi, Simone Lucchesi, Mauro Manco e Georges Rabbath.

Dalle ore 19 sarà possibile gustare il menù tipico della Locanda del Podestà (3332253317) o le specialità liguri preparate da Vanda Friggitoria nell’accogliente piazzetta del villaggio.

Per maggiori informazioni consultate la pagina Facebook Castè Borgo Storico.

Per raggiungere Castè da Spezia prendere le gallerie verso Genova, a San Benedetto seguire le indicazioni Castè.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Sono 3 i pazienti ospedalizzati in Asl5. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Elena Voltolini - Oltre 2 milioni di euro per permettere alle attività più danneggiate dalle chiusure dovute alla pandemia di pagare meno. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa