Superbonus, è tempo di passare al fotovoltaico domestico

L’energia solare è una fonte rinnovabile, pulita e gratuita: per queste ragioni il mercato del fotovoltaico vive una stagione di grande crescita in Italia come nel resto del mondo

Mercoledì, 02 Dicembre 2020 01:00

Anche il segmento domestico, con impianti di piccole dimensioni collocati solitamente sui tetti delle abitazioni, sta diventando sempre più ampio. Il progresso tecnologico ha infatti abbattuto rapidamente i costi e migliorato l’efficienza dei nuovi impianti.

L’autoproduzione di energia elettrica tramite il fotovoltaico è benefica sia sotto il profilo economico, consentendo di risparmiare sulla bolletta della luce, sia sotto il profilo ambientale, evitando il consumo di fonti fossili come petrolio e carbone e dunque le emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera.

Per incentivare l’installazione di nuovi impianti fotovoltaici domestici, il governo col Decreto Rilancio 2020 ha introdotto il cosiddetto Superbonus, che porta al 110% la detrazione fiscale per le spese sostenute dai cittadini che effettuano interventi di efficienza energetica, riduzione del rischio sismico, installazione degli impianti fotovoltaici e installazione di infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici.

Vi sono però delle condizioni precise per poter accedere all’agevolazione al 110%: gli interventi devono infatti determinare il miglioramento di almeno due classi energetiche dell’edificio o delle unità immobiliari o, dove non possibile, il conseguimento della classe energetica più alta. Sono quindi compresi anche gli interventi per le installazioni di impianti solari fotovoltaici, purché abbinate a un intervento relativo al Risparmio Energetico o al SismaBonus. L’impianto deve poi essere collegato alla rete elettrica, in quanto l’energia in esubero dovrà essere ceduta al gestore di rete, il GSE.

Per tutti coloro che non rientrassero nei requisiti del Superbonus, sono comunque disponibili le agevolazioni dell’Ecobonus 2020, che prevedono una detrazione del 50% per la sola installazione di pannelli fotovoltaici, oltre ad altre agevolazioni parziali per ulteriori interventi di miglioramento ambientale degli edifici.

E.ON, uno dei principale operatori energetici in Italia, propone una soluzione sviluppata appositamente per il superbonus fotovoltaico, E.ON SuperBonus. Si tratta di un pacchetto “chiavi in mano” che vede l’azienda farsi carico di tutto il processo, dalle pratiche all’installazione dell’impianto, e consente anche di accedere subito al contributo, invece che passare per il rimborso rateizzato in cinque anni, grazie alla cessione del credito.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Annuncio di ricerca di personale

Giovedì, 28 Gennaio 2021 12:13 economia
Ricerca personale con inquadramento a norma di legge. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
È stato fermato in Ecuador, deve scontare una condanna definitiva a 10 anni. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa