Bucchioni: "Calata Paita, Snam e centrale a gas tre buone notizie"

L'intervento del presidente dell'Associazione Agenti Marittimi.

Martedì, 20 Luglio 2021 12:15

"Questo mese di luglio si sta concludendo con tre buone notizie in arrivo dall’Autorità di Sistema Portuale (AdSP).

È in via di definizione l’accordo tra LSCT ed AdSP che consentirà lo sblocco dei nuovi rilevanti investimenti privati e pubblici (caso raro in Italia) per nuove aree portuali e per la destinazione di Calata Paita ad attività turistiche (non è fondata la locuzione in uso “restituzione alla città” perché l’infrastruttura è sempre stata demanio portuale).

Sono aperti i colloqui tra AdSP e Snam per mantenere al porto spezzino un ruolo di leadership nell’evoluzione energetica con l’uso del gas come combustibile fossile ecologicamente migliorativo sia per l’autotrasporto che per la navigazione. Superare facili demagogie significa evitare il meglio a favore del bene.

Analoga positività vedo nel colloquio tra Enel e AdSP per la totale decarbonizzazione della centrale e la conversione a turbogas nonché l’elettrificazione della nuova banchina per le navi da crociera. Anche qui la ragionata e ragionevole concretezza del Presidente dell’AdSP fa premio su posizioni massimaliste che ostacolano un utile rapporto con aziende leader da cui è possibile trarre oggi qualche beneficio dopo decenni di problematicità.

A corollario non voglio dimenticare le notizie positive che riguardano l’iter di progettazione e finanziamento della linea ferroviaria La Spezia-Parma o, se preferito, Parma-La Spezia".

Giorgio Bucchioni, presidente Associazione Agenti Marittimi Porto della Spezia

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Sono 3 i pazienti ospedalizzati in Asl5. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Elena Voltolini - Oltre 2 milioni di euro per permettere alle attività più danneggiate dalle chiusure dovute alla pandemia di pagare meno. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa