Stampa questa pagina

Materassi memory foam per dormire bene e vivere meglio

Riposare bene è importante per poter ottenere le giuste energie

Lunedì, 13 Settembre 2021 10:32

Abbiamo bisogno di riposare bene, se desideriamo mantenere in salute il nostro organismo. Non solo, riposare bene è importante per poter ottenere le giuste energie. Solo riposando adeguatamente, possiamo infatti avere la concentrazione per studiare e lavorare. Possiamo allontanare lo stress e i cattivi pensieri. Possiamo essere sempre lucidi, così da prendere le giuste decisioni. Riposando bene si hanno effetti positivi anche nel rapporto con gli altri. Insomma, riposare bene è d’obbligo! Ma cosa significa e come possiamo riuscire in questa impresa?

Materassi memory foam: ideali per chi vuole riposare bene

Un riposo di qualità, passa prima di tutto dalla scelta del materasso. I materassi migliori per riposare bene sono quelli in memory foam, come quelli che è possibile trovare su www.emma-materasso.it. Questi sono materassi che possono essere acquistati online in pochi click appena. Sono di altissimo livello, ma non costano un'esagerazione. Inoltre è possibile riceverli a casa sottovuoto, davvero una scelta pratica. Ma andiamo a scoprire le caratteristiche del memory e perché si tratta di una valida scelta.

Il memory foam avvolge il corpo, come in un caldo abbraccio. Allo stesso tempo però offre un valido sostegno. Il sostegno non è uguale per ogni zona del corpo. Il memory foam infatti reagisce al peso. Questo significa che ogni zona ottiene un sostegno ottimale. Le articolazioni non sono mai messe sotto stress. Non si vengono a creare zone di pressione. La colonna vertebrale e il collo quindi possono restare ben allineati. È possibile mantenere una corretta postura fino al momento della sveglia.

Materassi memory foam: un sonno davvero ristoratore

È facile capire che tutte queste caratteristiche permettono di dormire bene. È possibile infatti vivere un vero sonno ristoratore. La comodità del materasso infatti fa sì che non ci si muova in modo eccessivo durante il riposo notturno. Al mattino inoltre non si avranno dolori né fastidi di alcun genere. È quindi facile sentirsi riposati e pieni di energie. È importante però prestare attenzione a due dettagli.

Uno, il materasso in memory foam deve essere in possesso di uno strato altamente traspirante. Il rischio altrimenti è che provare una spiacevole sensazione di calore. Se il materasso è traspirante, il rischio di provare questa sensazione viene eliminato invece alla radice. Inoltre la pelle resta sempre fresca e asciutta, senza sudorazione eccessiva.

Due, il cuscino. Molte persone credono che il cuscino sia un dettaglio di poco conto. Non è così. È del tutto inutile acquistare un materasso in memory è abbinarlo ad un cuscino di scarsa qualità. Sarebbe bene scegliere un cuscino anch’esso in memory. In questo modo si ha la certezza che collo e schiena siano perfettamente allineati. Non solo, si evita che il peso della testa possa creare pressioni eccessive. Si allontana quindi il rischio di dolori alla cervicale e mal di testa. Anche questi dolori sono deleteri per chi è alla ricerca di un po’ di benessere. È importante ricordare che esistono in commercio cuscini progettati per rispondere alle diverse posizioni del sonno.

Per ultimo, ma non per questo meno importante, il materasso risulta anche ipoallergenico. Quando c’è una buona circolazione dell’aria, ecco che non si ha accumulo di polvere o di sporcizia. Di conseguenza anche allergeni ed acari possono essere tenuti alla larga.

Non solo materassi memory foam: ecco le giuste abitudini da seguire

La scelta del materasso permette di vivere un sonno ristoratore. Per dormire bene e vivere davvero al meglio ci sono però alcune abitudini che è bene seguire. Eccole elencate di seguito:

  • Andare a dormire sempre alla stessa ora.
  • Svegliarsi al mattino sempre alla stessa ora.
  • Non utilizzare device tecnologici, come lo smartphone, subito prima di andare a dormire. Possono provocare insonnia.
  • Non portarsi il lavoro a letto, né in camera. Il lavoro è infatti fonte di stress e di cattivi pensieri. Impossibile riposare bene se la mente non è libera.
  • Mangiare leggero a cena. In questo modo si evita una cattiva digestione, che può rendere difficile riposare bene.
  • Evitare il consumo di alcol e di sigarette prima di andare a dormire.
  • Costruire una routine per il sonno. Può essere utile ad esempio fare qualche minuto di mediazione ogni sera o leggere un buon libro.
  • Mantenere una temperatura in camera da letto di circa 18-19°C, sia in estate che in inverno.
  • Evitare di coprirsi in modo eccessivo. Il rischio altrimenti è di sudare e non riuscire quindi a dormire bene.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Elena Voltolini - Grazie ad un bando del Ministero e ad un progetto ad ampio raggio che punta soprattutto a tutelare i giovani. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Notice: Undefined property: K2ViewItem::$relatedItems in /home/uxhnwmag/domains/gazzettadellaspezia.it/public_html/templates/ja_teline_v/html/com_k2/default/item_tagrel_w2l.php on line 3

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa