Approvato il bilancio consolidato della Provincia della Spezia In evidenza

Un risultato positivo che conferma il trend degli ultimi due anni.

Venerdì, 01 Ottobre 2021 12:08

 

Approvato, nell’ultima seduta di Consiglio provinciale, con riferimento all'esercizio 2020, il bilancio consolidato della Provincia della Spezia. Si tratta di un risultato positivo che conferma il trend degli ultimi due anni.

Il bilancio consolidato 2020 della Provincia spezzina ha chiuso con un risultato positivo di 3 milioni e 544 mila euro, un dato che tecnicamente è accompagnato da un aumento del patrimonio netto rispetto al rilevamento di riferimento del 2019, ovvero viene elevato da 268 milioni a 272 milioni di euro. Il risultato è stato raggiunto anche grazie ad un lavoro sull’eliminazione dei residui passivi e su altre operazioni di risanamento che hanno portato sino all’accoglimento del piano di riequilibrio economico dell’Ente.

Il lavoro che è stato fatto in questi anni è un qualcosa di importante verso il raggiungimento di una condizione di riequilibrio, come è stato valutato dai tecnici esterni e relazionato alla Corte dei Conti. Al bilancio consolidato è stato dato parere positivo anche dal Collegio dei Revisori dei conti.

“Con la pratica approvata nell’ultimo Consiglio provinciale abbiamo potuto fare un ulteriore un passo avanti per raggiungere il completo e definitivo risanamento del bilancio della Provincia della Spezia. _ spiega il Presidente Pierluigi Peracchini _

Si tratta di un risultato importante, frutto di politiche di austerità necessarie a sanare la grave situazione economica che abbiamo trovato nell’Ente. Un lavoro di risanamento economico che è stato però attuato senza trascurare una serie di grandi investimenti, interventi che siamo comunque riusciti a garantire al territorio e che stiamo portando avanti tutt’ora. Le opere di manutenzione alla rete degli edifici scolastici, gli interventi di messa in sicurezza delle situazioni critiche lungo le strade ed i programmi di risanamento del sistema della gestione delle acque fognarie sono solo alcuni esempi. Investimenti sui beni e servizi che sono attesi dalla comunità e che procedono ogni giorno, costantemente, anche sulla base di nuove pianificazioni.

Il percorso che stiamo portando avanti, con un costante raggiungimento degli obiettivi che ci siamo prefissati, è necessario per uscire definitivamente dalla situazione di pre dissesto in cui versa la Provincia dal 2013. Oggi stiamo seguendo un programma virtuoso per arrivare proprio a questo obiettivo nel minor tempo possibile ed i risultati premiano il lavoro dell’Amministrazione e degli uffici.

La Provincia, più di altri enti, ha visto una radicale riduzione delle entrate dovute agli effetti della pandemia, proprio per questo il risultato raggiunto valorizza maggiormente le politiche seguite ed il lavoro portato avanti in questo ultimo anno”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Provincia della Spezia

il presidente della Provincia Pierluigi Peracchini: "La provincia della Spezia è fattivamente impegnata, direttamente grazie a due istituti previsti dall'ente, in questo campo. Leggi tutto
Provincia della Spezia
Peracchini: "Nei prossimi mesi vi saranno importanti finanziamenti attraverso il piano nazionale di rilancio che prevede una linea di investimenti dedicata alla scuola". Leggi tutto
Provincia della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa