Un incontro su Arbitro Bancario e Finanziaro ha chiuso il ciclo di incontri in Prefettura

Con un approfondimento sull'Arbitro Bancario e Finanziario e la soluzione alternativa delle controversie nei rapporti creditizi si è concluso nel pomeriggio del 3 luglio il ciclo di seminari sulla cultura del credito organizzato dalla Prefettura della Spezia in collaborazione con la Banca d'Italia.

Giovedì, 04 Luglio 2013 12:05
Il dott. Giovanni Bonfiglio vicedirettore della Sede genovese dell'Istituto ha evidenziato come dal 2010, anno di avvio delle attività l'Arbitro Bancario Finanziario ha fatto registrare un progressivo interesse tra le imprese e le famiglie con un incremento notevole dei ricorsi presentati che in Liguria sono stati oltre 100.
Il successo è sicuramente ascrivibile alla imparzialità dell'organismo che non ha funzioni giurisdizionali ma costituisce una efficace e tempestiva modalità di prevenzione del contenzioso con costi limitati per il ricorrente (20 euro) seppur per una tipologia ben definita di controversie sia nel valore del danno reclamato (inferiore a 100.000 euro) che nel merito.
I ricorsi accolti sono superiori a quelli respinti ed un 20% viene abbandonato a seguito di un accordo tra le parti.
Gli intermediari finanziari soccombenti, che non adempiono e non modificano le proprie procedure, vengono iscritti in un elenco accessibile via web. Questa circostanza ha un forte valore deterrente per gli evidenti riflessi negativi presso la clientela e quindi sull'immagine e sul prestigio dell'intermediario.
Il dott. Paolo Perrotta, funzionario Banca Italia, ha indicato quali principali ambiti di conflitto la trasparenza delle informazioni nelle fasi precontrattuali, la correttezza dei comportamenti, il rispetto delle normative a tutela del consumatore e della concorrenza.

Prefettura
Ufficio Territoriale del Governo della Spezia

E' stato evidenziato come un rilievo particolare stia assumendo, nelle decisioni dell'ABF, l'utilizzo fraudolento delle carte di credito e le frodi nelle operazioni via internet.
La partecipazione di operatori del credito, rappresentanti delle Associazioni imprenditoriali e dei consumatori ha consentito di chiarire aspetti riguardanti la meritevolezza del credito, la segnalazione alle centrali di allarme e alla immediata sospensione nell'erogazione di finanziamenti o di operatività su conti correnti.
A conclusione dell'evento il Prefetto Giuseppe Forlani ha espresso soddisfazione per l'interesse che i seminari hanno suscitato tra il pubblico grazie alla competenza e qualità dei relatori ed ha annunciato l'intenzione di promuovere con la Banca d'Italia un'iniziativa articolata di educazione finanziaria rivolta agli studenti della provincia in occasione della prossima giornata nazionale del Risparmio, il 30 ottobre.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Prefettura della Spezia

Nei prossimi giorni è previsto l’arrivo di un analogo gruppo di famiglie con minori per i quali la Prefettura ha già individuato le strutture dove accoglierli. Leggi tutto
Prefettura della Spezia
Enti pubblici, ma anche organizzazioni non governative, associazioni e singoli cittadini possono fare richiesta. Leggi tutto
Prefettura della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa