Il “Distretto Biologico Val di Vara” presenta il programma 2015 alla Regione Liguria In evidenza

I Sindaci dei comuni di Varese Ligure, Sesta Godano, Carro-Carrodano, Maissana, Rocchetta Vara-Zignago, uniti nel "Biodistretto Della Val di Varala valle del biologico" con il Presidente del Biodistertto Alessandro Triantafyllidis, incontrano per l'intera giornata di giovedì 19 marzo presso la sala consiliare del Comune di Varese Ligure, le massime autorità della Regione Liguria, le associazioni di categoria interessate i cittadini e gli agricoltori della Val di Vara.

Domenica, 15 Marzo 2015 18:17

Sarà anche l'occasione per un confronto tra biodistretti già attivi, saranno presenti infatti: i rappresentanti dei biodistretti della Val Poschiavo Svizzera (dove si va verso il 100% della certificazione bio delle aziende agricole del territorio) della Val di Gresta in Trentino, di San Giminiano Toscana.

Un programma fitto di incontri e dibattiti, che partirà alle 10 di giovedì prossimo con il saluto di Raffaella Paita Assessore alle infrastrutture a cui seguiranno gli interventi dell'assessore all'agricoltura Giovanni Barbagallo, del dirigente responsabile del PSR Regione Liguria Riccardo Jannone e di Susanna Citi responsabile della programmazione Leader del GAL della Spezia.

Alle 13 una pausa pranzo con degustazione soli prodotti bio delle varie cooperative ed aziende locali e poi gli incontri del pomeriggio che vedranno il confronto tra i biodistretti partecipanti. Sarà un'occasione, per il pubblico, per approfondire alcuni aspetti del nuovo PSR, di porre domande, capire le nuove opportunità in agricoltura e la grande sfida del biologico; uno dei pochissimi settori non in crisi in Italia. Infatti il boom del bio continua con un +17% delle vendite rispetto all'ultimo semestre, contro -3% dei consumi agro-alimentari in Italia.

"Sarà un'occasione importante per incontrare i cittadini interessati ad una alimentazione sana ed al consumo consapevole, e anche per chiarire ed avere informazioni sulla nuova programmazione europea per l'agricoltura e lo sviluppo rurale." -dice il Presidente Triantafydillis presidente del biodistretto della Val di Vara-Il Programma di lavoro triennale del Biodistretto, che verrà poi presentato in Regione Liguria intende salvaguardare l'agricoltura biologica e di qualità della vallata come autentico motore di sviluppo locale in connessione con l'artigianato, la cultura e soprattutto il turismo.

Sotto l'aspetto produttivo gli obiettivi sono aumentare il paniere dei prodotti biologici della vallata, rigenerare la filiera del latte e favorire la nascita di nuove aziende agricole biologiche. Dal punto di vista della distribuzione organizzare la produzione locale per ottimizzare i canali della filiera corta e caratterizzare i prodotti della valle con un marchio identificabile. Non può mancare la ricerca e l'innovazione nel programma del biodistretto, infatti si auspica la nascita di un'azienda dimostrativa della montagna appenninica che sia riferimento per l'innovazione, la tipicità e la produttività".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"Contro il folle piano di manutenzione autostradale voluto dal governo, che condanna all'immobilismo e all'isolamento la Liguria." Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Calano le sorveglianze attive; stabili i positivi. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa