Arte e ferramenta, connubio vincente: Sabrina Canese a Colonia con “Artènsile” per incontrare professionisti del settore In evidenza

Riceviamo e pubblichiamo il resoconto della partecipazione dell'imprenditrice Sabrina Canese alla 40° edizione di Eisenwarenmesse, dove ha presentato la prossima edizione di Artènsile.

Giovedì, 17 Marzo 2016 15:11

 

"L'imprenditrice Sabrina Canese, Amministratore Delegato della storica ferramenta spezzina Canese Dante s.r.l. e ideatrice del concorso fotografico Artènsile, è volata nei giorni scorsi a Colonia per incontrare decision maker, produttori e operatori del settore provenienti da tutto il mondo.
Iferr e Assofermet, entrambi partner del Progetto Artènsile, in occasione della 40° edizione di Eisenwarenmesse, hanno organizzato un incontro a cui hanno partecipato 80 ospiti (di cui 30 dei maggiori grossisti a livello internazionale), per discutere delle trasformazioni del settore e lo sviluppo di nuove sinergie.
Un'occasione unica per l'imprenditrice spezzina che ha avuto modo di presentare il progetto, nato nel 2012, attraverso una brochure con logo e grafica rinnovate, sinonimo della crescita che il contest e l'idea di unire arte e ferramenta hanno avuto negli ultimi anni. Introdotta dal Presidente di Assofermet Andrea Lenotti, Sabrina ha annunciato il tema della 4° edizione, il "Controllo accessi", i sostenitori e collaboratori del progetto, la partecipazione di Assofermet con premio dedicato che va ad aggiungersi ai presenti premio della critica e premio della rete (attribuito con i Like di Facebook).


"Sono molto soddisfatta dell'opportunità che mi è stata offerta – afferma Sabrina Canese – la possibilità di partecipare all'incontro di Colonia sottolinea la crescita del concorso, partito da una vetrina del mio negozio nel 2012 e oggi presentato in un contesto internazionale alla presenza di professionisti della ferramenta".
L'esperienza di Sabrina Canese dimostra che la ferramenta non è fatta soltanto di chiavi, serrature, dadi e bulloni ma anche di idee creative e innovative che possono allo stesso tempo ridare slancio al settore, coinvolgere le giovani generazioni, arricchire il territorio.
"Non ho mai concepito l'azienda come realtà rivolta unicamente al profitto – continua Sabrina, che lavora nell'azienda di famiglia dal 2000 – ma ho sempre pensato che ogni gruppo di persone sia un microcosmo con le sue regole e la sua filosofia, che regge un'architettura di relazioni interne necessariamente rivolte anche verso l'esterno".


Così è nata l'idea di rinnovare l'impresa creata dal padre sul finire degli anni '50 mettendo in relazione il mondo della ferramenta con il processo creativo e, da quest'anno, il recupero di spazi industriali inutilizzati; Artènsile il prossimo autunno sarà a NOVA, nell'ex ceramica Vaccari, con una mostra fotografica.
Sabrina incarna la passione di una donna che porta avanti con determinazione un'impresa e un'idea, sostenute dalle partecipazioni al Convegno ELF (Firenze 2014) con uno stand al fianco di tutto il mondo della sicurezza che conta, Ferexpo (2013) con una mostra e il lancio dell'edizione 2014, Iferr Day (dicembre 2015) con il congresso "Donne di acciaio in un mondo di ferro".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Per scoprire i valori custoditi nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO e sensibilizzare alla fruizione consapevole di questo straordinario paesaggio culturale. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa