Presentazione della Cooperativa Spediamatica. Il Presidente Tintori: "E' una delle poche realtà di questo genere a livello nazionale, ci vuole coraggio per mettersi nel mercato, ma bisogna rischiare" (foto) In evidenza

Di Francesco Truscia - Questo pomeriggio in Camera di Commercio si è tenuta la presentazione di Spediamatica, cooperativa fondata nel 2015 che opera nel settore della comunicazione.

Venerdì, 27 Maggio 2016 18:36

Il nome racconta molto: si tratta dell'unione di "Spedia", area geografica che si può far coincidere con la provincia della Spezia, la Lunigiana e la bassa Garfagnana, e "matica", legato quindi alla precisione e completezza nella comunicazione.

Il presidente della cooperativa Massimo Tintori ha dichiarato: "Noi studiamo il territorio, lo dice il nome stesso. Molte aziende non comunicano ma anche gli enti, che secondo la normativa devono avere un addetto alla comunicazione, sono carenti sotto il profilo comunicativo e soprattutto non danno lavoro a giovani che avrebbero tutto il diritto di ricoprire determinati ruoli. La cooperativa si occupa di comunicazione istituzionale e d'impresa, ufficio stampa e agenzia di comunicazione, della gestione di siti aziendali, istituzionali e di social network. Spediamatica è una delle poche realtà di questo tipo a livello nazionale, ci vuole coraggio per mettersi sul mercato, ma bisogna rischiare".

Ad aprire la presentazione è stato Stefano Senese, segretario generale della Camera di Commercio Riviere di Liguria - Imperia La Spezia Savona, che si è dichiarato contento dell'iniziativa ed ha affermato come al giorno d'oggi la comunicazione sia un concetto ampio, che non coinvolge solo i giornalisti, e come questo genere di mercato sia ricco di possibilità.

Anche Paolo Garbini, Coordinatore provinciale di Legacoop, è intervenuto alla presentazione: "Questa è una iniziativa fortemente innovativa, ricordiamoci che uno dei primi quotidiani nati in Liguria, il Mercantile, era una cooperativa. Di informazione, in Italia come in Liguria, c'è bisogno. Purtroppo al giorno d'oggi non c'è approfondimento, i titoli sono legati ad una superficialità assoluta. Credo invece che l'informazione debba essere, in primo luogo, conoscenza: dobbiamo mettere chi legge nelle condizioni di acquisire nuove informazioni, conoscere di più. C'è stato un dibattito tra i cooperatori e ci si è resi conto che la vera crisi non è tanto quella economica, quanto quella culturale, sociale, di sistema. Ed è proprio qui che l'informazione può giocare un ruolo importantissimo, evitando di concentrarsi sulle liti politiche e discutendo sui modelli di sviluppo per questa città, ma è l'informazione a dover modificare questo assetto. La cooperativa è una realtà concreta, basata sul concetto di mutualità, perché cooperativa è partecipazione".

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Maltempo, è ancora allerta gialla

Sabato, 05 Dicembre 2020 13:03 cronaca
Dalle ore 13 di oggi sabato 5 dicembre fino alle ore 4 di domani domenica 6 dicembre Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Un libro che raccoglie sessantotto fotografie ognuna accompagnata da una poesia scritta da Noemi Bruzzi che hanno l'intento di rappresentare la nostra Città in tutte le sue sfaccettature Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa