Sulle nuove corvette tedesche ci saranno i sistemi di difesa Leonardo In evidenza

L’equipaggiamento navale di Leonardo diventa il sistema di difesa di riferimento per la Marina tedesca.

Mercoledì, 31 Ottobre 2018 19:34

Leonardo ha firmato con l'agenzia federale tedesca che gestisce il procurement militare (la Bundesamt für Ausrüstung, Informationstechnik und Nutzung der Bundeswehr) un contratto per la fornitura di sette sistemi OTO 76/62, in versione Super Rapido, che equipaggeranno le corvette K130 della Marina Militare tedesca. Sono previste anche attività di addestramento e fornitura di parti di ricambio.

 

Con questa acquisizione, l’equipaggiamento navale di Leonardo diventa il sistema di difesa di riferimento per la Marina tedesca, che ne ha già sperimentato le capacità nella versione compatta, installata sul primo lotto di corvette in base a un contratto precedente.
La storica collaborazione con il Paese e con l’agenzia di procurement risulta rafforzata da quest’ultimo accordo. La fornitura dei primi sistemi di artiglieria navale di Leonardo, in particolare il 76/62 Compatto,
risale agli anni ’70. Acquisizioni più recenti riguardano i cannoni navali 127/64 in grado di operare il munizionamento Vulcano e le torrette Hitrole 12.7 in servizio a bordo delle Fregate F125.
Il sistema OTO 76/62 Super Rapido, parte dell’offerta di artiglieria navale di Leonardo, rappresenta un successo commerciale: è infatti utilizzato da quasi 60 Marine al mondo. E’ l’unico di medio calibro in
grado di sostenere una cadenza fino a 120 colpi al minuto, requisito fondamentale per la difesa in scenari di guerra asimmetrica. Si caratterizza per leggerezza, accuratezza e utilizzo di munizioni guidate. La flessibilità di impiego rende il sistema particolarmente adatto per la difesa anti-aerea e antimissile e per la difesa di punto. E’ integrabile su qualunque tipologia e classe di nave, incluse le unità più piccole.
In base alla configurazione l’ OTO 76/62 Super Rapido può includere la funzionalità STRALES, ovvero la capacità di operare il munizionamento guidato DART per contrastare bersagli molto manovrabili, e la funzione VULCANO, per operare un munizionamento a guida GPS a lunga distanza e di estrema precisione. In opzione, il dispositivo Multi Feeding (MF) consente di selezionare in tempo reale munizioni standard e guidate in risposta allo scenario di ingaggio.

Recentemente l’OTO 76/62 ha superato con successo un cyber assessment condotto dalla stessa Leonardo, volto a garantire la resilienza del sistema da eventuali attacchi cyber ostili, una minaccia sempre più frequente nel caso di sistemi particolarmente sofisticati.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Ecco le pagelle di Bologna - Spezia

Mercoledì, 25 Novembre 2020 22:05 ac-spezia-calcio
di Massimo Guerra - I voti del match di Coppa Italia che ha visto lo Spezia portare a casa la vittoria nel 4 a 2 contro il Bologna. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Massimo Guerra - Prossima avversaria agli ottavi la Roma di Fonseca. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa