Le imprese spezzine guardano agli States: con 200 euro affitti il tuo ufficio In evidenza

Il 15 novembre un convegno organizzato da Confcommercio per informare le piccole aziende. Possibilità e agevolazioni enormi.

Lunedì, 12 Novembre 2018 16:40

Fare business negli Stati Uniti, anche per le piccole imprese, non è una chimera. Anzi, è più facile di quanto si immagini. Ma la svolta impressa da Donald Trump sull'economia sta cambiando le regole del gioco: oggi più di ieri è fondamentale mettere un piede negli States, spostare là almeno parte della propria produzione, approfittando degli enormi vantaggi riservati alle imprese straniere.

Dopo una tappa sulle possibilità offerte dal mercato asiatico, a fare luce su quelle del mercato al di là dell’Oceano è ancora Confcommercio La Spezia, che giovedì 15 novembre alle 15, nelle sede di via Fontevivo, organizza il convegno “Investimenti e startup negli Stati Uniti d'America” (in calce all'articolo il programma).

Lo hanno presentato stamattina Gianfranco Bianchi, presidente dell'associazione, Antonio Angeloni e Giovanni Ricci Armandi, Advisor di 4Grafin, impresa italiana che ha allargato il proprio business a Orlando, in Florida.

“Abbiamo circa il 95 per cento di piccole aziende in Italia, eppure esportiamo per 40 miliardi negli Stati Uniti, che è il terzo mercato di export del nostro paese – ha spiegato Armandi, che per conto di 4Grafin aiuta le piccole imprese italiane a entrare nel mercato statunitense – Quello che sta cambiando negli Stati Uniti è la modalità di approccio alle aziende straniere: mentre una volta si poteva esportare e stare un po' alla finestra, oggi bisogna agire, entrare in campo e andare in America. Probabilmente questo trend rimarrà, e anche chi verrà dopo Trump dovrà seguire le linee guida tracciata da questa amministrazione".

Scopo del convegno, in cui interverrà tra gli altri anche Andrea Rosa del consolato americano di Milano, è informare soprattutto le piccole imprese attraverso esperienze dirette sul suolo americano, proprio come quella di Armandi. “È necessario guardare ai mercati esteri sempre con maggiore attenzione, senza più farsi prendere dal problema dimensionale, vincono più le idee delle dimensioni”, ha aggiunto il presidente di Confcommercio Gianfranco Bianchi.

Tanto più che negli Stati Uniti le aziende italiane possono godere di detrazioni enormi rispetto agli standard a cui siamo abituati, e di una struttura burocratica notevolmente alleggerita dall'amministrazione Trump. Per gli stranieri che vogliono fare business, in più, esiste il progetto “Select Usa", pensato su misura per loro.

Per soli 200 euro al mese, tanto per dare l'idea, puoi aggiudicarti gli uffici per la tua azienda a Orlando, come ha raccontato Armandi: “Ho fatto sia il manager di multinazionali americane sia l’imprenditore, posso dire che sviluppare là un'azienda è più facile di quanto sembri. La mia prima impresa è stata aperta in due settimane e alla terza era già operativa. Se fai un certo risultato in Italia negli Stati Uniti puoi fare dieci volte tanto".

Ma molti piccoli imprenditori non lo sanno, o pensano che l'espansione negli Stati Uniti sia soltanto un sogno difficilmente realizzabile. Niente di più sbagliato, e il convegno di Confcommercio servirà a dimostrarlo.

“Abbiamo cercato di dare un taglio pratico al convegno di giovedì, che è pensato per la piccola impresa: le grandi aziende hanno già i loro sistemi per approcciare il mercato degli Stati Uniti – ha chiarito Angeloni - Esiste una strada per sviluppare là il proprio business, nonostante la piccola dimensione delle aziende".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Download allegati:
Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Maltempo, è ancora allerta gialla

Sabato, 05 Dicembre 2020 13:03 cronaca
Dalle ore 13 di oggi sabato 5 dicembre fino alle ore 4 di domani domenica 6 dicembre Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Un libro che raccoglie sessantotto fotografie ognuna accompagnata da una poesia scritta da Noemi Bruzzi che hanno l'intento di rappresentare la nostra Città in tutte le sue sfaccettature Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa