Social Housing, aperto il bando per 63 appartamenti a Bragarina (foto) In evidenza

di Elena Voltolini - Il primo risultato concreto del Fondo Housing Sociale Liguria sul territorio spezzino.

Sabato, 23 Febbraio 2019 16:56

“È un intervento indispensabile per una fascia di popolazione che non può accedere all'edilizia popolare, che ha un reddito, magari anche non basso, ma che non le permette comunque di guardare al libero mercato. Penso alle giovani coppie, a chi ha un lavoro precario e non ha quindi possibilità di accedere a mutui”: spiega così Matteo Melley, Presidente di Fondazione Carispezia, le motivazioni alla base dell'intervento di social housing che è in fase di conclusione a Bragarina, parte di un ampio progetto che coinvolge anche un'altra area della Spezia e anche di Sarzana.

 

A Bragarina sono a disposizione 63 alloggi a prezzi convenzionati con diverse modalità di accesso: vendita convenzionata, locazione con previsione di riscatto e in subordine locazione.
Alloggi che tengono conto anche della sostenibilità ambientale e della socializzazione. Gli spazi comuni, infatti, sono pensati in modo tale da essere il più possibile ampi e invogliare a trascorrere tempo insieme.Completano il tutto, spazi verdi e attività commerciali.

A promuovere e realizzare il progetto è il Fondo Housing Sociale Liguria, gestito da DeA Capital Real Estate SGR e partecipato in via maggioritaria dal Fondo Investimenti per l’Abitare, da Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia, Compagnia di Sanpaolo e Fondazione De Mari, cui si aggiungono altri investitori minori.

Fondamentale per il via dato a questo progetto sono stati i 10 milioni di euro posti da Fondazione Carispezia nel Fondo Housing Sociale Liguria, che sono stati capaci di attrarre altri 50 milioni provenienti da ulteriori investitori sul territorio.

Come anticipato, questo è il primo dei due interventi alla Spezia: l'altro sarà realizzato nell'area delle ex fornaci Acam in via Fontevivo. Un progetto similare verrà portato a termine anche a Sarzana, nell'area dell'ex ospedale San Bartolomeo.

Il Presidente di Fondazione Matteo Melley tiene comunque a sottolineare: “Questa operazione si rivolge ad una fascia un po' più elevata della popolazione, ma non ci dimentichiamo comunque delle fasce più basse. Il Comune della Spezia ha emesso un bando per la ristrutturazione di alcui appartamenti ARTE e stiamo valutando il ruolo che potremo avere i questa operazione”.


Per saperne di più e per le manifestazioni di interesse, cliccate qui.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Download allegati:
Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

988 in totale le persone residenti in provincia della Spezia positive al Covid-19. Nello Spezzino un ricoverato in più. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
In centro meno giovani rispetto al solito, ma tutti con la mascherina. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa