Liguria e Valle d'Aosta firmano un accordo sul turismo In evidenza

Approvato dalla Giunta regionale lo schema di Accordo di collaborazione per la disciplina dei rapporti tra Regione Liguria e Regione Autonoma Valle d’Aosta/Vallee d’Aoste.

Venerdì, 21 Giugno 2019 11:55

È stato approvato dalla Giunta regionale lo schema di Accordo di collaborazione per la disciplina dei rapporti tra Regione Liguria e Regione Autonoma Valle d’Aosta/Vallee d’Aoste finalizzati a rafforzare e migliorare l’attrattività turistica dei territori.

Il settore turistico, infatti, rappresenta per entrambe le Regioni un asset strategico fondamentale per lo sviluppo dei rispettivi sistemi economici, da promuovere e sostenere attraverso specifiche iniziative sui mercati di riferimento.
Le radici culturali fondate su un passato storico comune, la vicinanza geografica e la straordinaria ricchezza del patrimonio naturale marino e montano delle due Regioni hanno da sempre favorito un importante interscambio turistico tra le rispettive popolazioni e costituiscono altresì importanti fattori per l’attivazione di proficue collaborazioni e sinergie per la costruzione di un’offerta turistica completa e integrata.

Liguria e Valle d’Aosta – che collaborano già in numerosi progetti cofinanziati dai fondi europei in ambito turistico – vantano inoltre uno straordinario patrimonio culturale, sempre più fattore di crescente interesse in grado di favorire significativi incrementi dei flussi di visitatori durante l’intero arco dell’anno, soprattutto nelle stagioni intermedie.
Pertanto le due Regioni hanno ritenuto opportuno predisporre un ampio ventaglio di proposte nelle quali le singole peculiarità, nettamente differenziate, possano armonicamente fondersi e completarsi in tutti gli ambiti dell’offerta turistica – dall’outdoor all’enogastronomia, dalla cultura all’escursionismo, dai cammini storici ai borghi e ai villaggi rurali – consentendo di proporre una gamma di attrattive altrimenti preclusa ai singoli territori.

Questa strategia, debitamente sostenuta dalle opportune iniziative promozionali, potrà favorire l’espansione in nuovi mercati e risultare vincente nei riguardi del turismo non di prossimità, caratterizzato da periodi di viaggio lunghi e conseguentemente alla ricerca di una gamma di attrattive particolarmente ampia, a tutto beneficio del tessuto economico e sociale delle due Regioni.
L’Accordo di collaborazione avrà una validità di tre anni a partire dalla data di sottoscrizione e sarà rinnovabile per un uguale periodo tramite scambio di lettere tra le parti.

Angelo Vaccarezza, gruppo Forza Italia

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Forza Italia

Il Commissario provinciale del partito Nanni Grazzini parla di "bomba politica". Leggi tutto
Forza Italia
Il Commissario provinciale Nanni Grazzini alla coalizione di centrodestra: "Vediamoci e azzeriamo ogni scelta, per poter andare avanti insieme". Leggi tutto
Forza Italia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa