Funzionamento Termodinamico

Giovedì, 20 Luglio 2017 11:43

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE

Il principio di funzionamento dei sistemi solari termodinamici è basato sulla termodinamica poiché sfrutta le qualità fisiche dei gas che al cambiamento di stato (liquido-gas, gas-liquido) cedono calore. Tale calore viene ceduto dai pannelli all’acqua per essere riscaldata. I sistemi solari termodinamici Solar PST utilizzano due gas molto conosciuti, ampiamente diffusi a livello commerciale e che rispettano le normative europee: il 134-A e il 407-C. Il sistema funziona come un frigorifero convenzionale, vi è quindi una “zona fredda”, una “zona calda” e un compressore (gli impianti Solar PST utilizzano compressori tedeschi Copeland). Nella “zona fredda” vi sono i pannelli, mentre nella “zona calda” è presente lo scambiatore di calore.

Schema di funzionamento:

Il gas refrigerante sottoposto ad alta pressione –22 bar– si liquefa e viene depositato in un recipiente detto “recipiente di liquido”, da qui passa a una valvola di espansione che regola l’uscita del liquido verso i pannelli. Dalla valvola d’espansione, sotto forma di micro gocce in grado di cambiare repentinamente di stato, il liquido passa ai pannelli attraverso tubature in rame. Il fluido refrigerante, che esce dalla valvola di espansione allo stato liquido, circola nei pannelli solari dove si riscalda grazie al calore proveniente dalla radiazione solare o dall’ambiente esterno. All’interno dei pannelli il refrigerante, una volta riscaldato, passa allo stato gassoso, a questo punto il compressore aspira il gas e lo comprime, determinando così un innalzamento della temperatura del fluido fino a 110/120 °C

Il gas viene quindi diretto verso il condensatore che a sua volta si interfaccia con l’acqua da riscaldare attraverso gli scambiatori termici. A questo punto il gas viene compresso nuovamente e riparte il ciclo. Tale sistema consente di scaldare l’acqua fino a una temperatura di circa 50 °C.

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE

FUNZIONAMENTO TERMODINAMICO

Il principio di funzionamento dei sistemi solari termodinamici è basato sulla termodinamica poiché sfrutta le qualità fisiche dei gas che al cambiamento di stato (liquido-gas, gas-liquido) cedono calore. Tale calore viene ceduto dai pannelli all’acqua per essere riscaldata. I sistemi solari termodinamici Solar PST utilizzano due gas molto conosciuti, ampiamente diffusi a livello commerciale e che rispettano le normative europee: il 134-A e il 407-C. Il sistema funziona come un frigorifero convenzionale, vi è quindi una “zona fredda”, una “zona calda” e un compressore (gli impianti Solar PST utilizzano compressori tedeschi Copeland). Nella “zona fredda” vi sono i pannelli, mentre nella “zona calda” è presente lo scambiatore di calore.

Schema di funzionamento:

Il gas refrigerante sottoposto ad alta pressione –22 bar– si liquefa e viene depositato in un recipiente detto “recipiente di liquido”, da qui passa a una valvola di espansione che regola l’uscita del liquido verso i pannelli. Dalla valvola d’espansione, sotto forma di micro gocce in grado di cambiare repentinamente di stato, il liquido passa ai pannelli attraverso tubature in rame. Il fluido refrigerante, che esce dalla valvola di espansione allo stato liquido, circola nei pannelli solari dove si riscalda grazie al calore proveniente dalla radiazione solare o dall’ambiente esterno. All’interno dei pannelli il refrigerante, una volta riscaldato, passa allo stato gassoso, a questo punto il compressore aspira il gas e lo comprime, determinando così un innalzamento della temperatura del fluido fino a 110/120 °C

Il gas viene quindi diretto verso il condensatore che a sua volta si interfaccia con l’acqua da riscaldare attraverso gli scambiatori termici. A questo punto il gas viene compresso nuovamente e riparte il ciclo. Tale sistema consente di scaldare l’acqua fino a una temperatura di circa 50 °C.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...
TecnoEnergia

Tecnoenergia S.r.l. è una ditta installatrice che opera su tutto il territorio della provincia di La Spezia, Massa - Carrara e la Lunigiana.

Operiamo nel settore delle energie rinnovabili, riqualificazione energetica degli edifici, riscaldamento, raffrescamento e sistemi di protezione per la casa.

Col nostro team di professionisti potrai avere soluzioni mirate per risparmiare sulle tue bollette, garantendo il miglior rapporto qualità/prezzo sul mercato.

www.tecnoenergialaspeziasrl.com/

Ultimi da TecnoEnergia

Il sistema è costituito da una caldaia murale a condensazione di ultima generazione e da una pompa di calore gestite da un sistema di controllo elettronico brevettato: 35% più efficiente… Leggi tutto
TecnoEnergia

Con la caldaia ibrida e fotovoltaico risparmi!

Giovedì, 16 Novembre 2017 09:17 edilizia
Il sistema è costituito da una caldaia murale a condensazione di ultima generazione e da una pompa di calore gestite da un sistema di controllo elettronico brevettato: 35% più efficiente… Leggi tutto
TecnoEnergia

Notice: Undefined property: K2ViewItem::$relatedItems in /home/uxhnwmag/domains/gazzettadellaspezia.it/public_html/templates/ja_teline_v/html/com_k2/default/item_tagrel_w2l.php on line 3

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa