Rari Nantes chiude la stagione con un altro successo: Ghettini vince la Capri- Napoli In evidenza

di Doris Fresco- La Capri-Napoli è un'importantissima gara sulla distranza dei 36km. Da 48 anni non la vinceva un italiano. 

Lunedì, 10 Settembre 2018 16:50

Grandi soddisfazioni per lo sport spezzino quest'estate sono arrivate dal mondo del nuoto: dopo i risultati eccezionali raggiunti ad Eilat (Israele) da Iris Menchini la stagione si chiude con un altro podio storico, con Francesco Ghettini che vince la Capri- Napoli, storica gara sulla lunghezza dei 36km.
Dopo 48 anni da Giulio Travaglio è di nuovo un italiano a vincere questa importante gara. Sebbene infatti sia stato Matteo Furlan a vincere lo scorso anno, l'edizione 2017 ha visto il percorso dimezzato per le cattive condizioni meteomarine e per questo non è considerata una Capri-Napoli canonica.

Quest'anno Rari Nantes ha portato la nostra provincia ai vertici del successo, dimostrando come il nuoto alla Spezia sia vivo e vegeto.
Dopo quasi sette ore di gara (6h56'11"3) trionfa Francesco. Si legge sul sito della Federazione Italiana Nuoto: "Ghettini, recente vincitore dell’ultima gara sulla 25 km di Coppa del Mondo in Macedonia sul lago Ohrid che domina in solitario la gara davanti al superesperto macedone Evgenij Pop Acev e l'olandese Lars Bottelier".

Sempre da Fin riprendiamo le parole di Francesco: "L'emozione è tantissima e voglio ringraziare la Marina Militare e il tecnico Fabio Venturini per l'opportunità che mi hanno dato - afferma il ventunenne genovese che si allena con Simone Menoni per la RN Spezia e Marina Militare - Alla fine del liceo ho deciso di raggiungere alla Spezia il mio allenatore per preparare al meglio la 25 km sia agli Assoluti che nelle gare internazionali e la scelta si è rivelata azzeccata. La gara è andata a strappi: all'inizio ho provato a stare coperto; poi dopo circa due ore mi sentivo bene e inizato a fare selezione e a far faticare i miei avversari. Poi per circa un'ora mi sono rimesso da parte cercando di recuperare. Poi ho visto Stochino (vincitore della Coppa del Mondo 2018 ndr) che partiva per una traiettoria più laterale e allora ho deciso di forzare fino alla fine sgranando il gruppo e arrivando in solitario. Si chiude una bella stagione per me dopo la vittoria nella Ultra Marathon in Macedonia; ora mi riposo poi proverò ad innalzare la qualità degli allenamenti per vincere la venticinque chilometri agli Assoluti cercadno di insidiare fenomeni come Furlan (qui vincitore nel 2017 ndr) o Ruffini. Questa vittoria la dedico alla mia città Genova, con la speranza che la sofferenza di questi giorni si trasformi in forza e coraggio".

Foto: Capri- Napoli

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"Per la nostra città con Giulio Guerri" riporta in consiglio comunale la questione dei lavoratori dei servizi oss, ausiliarato e pulizie dell'Asl 5. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
La donna non è in pericolo di vita ed è stato individuato il conducente del camion. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa