Sarzana, nuovo reparto di dialisi al San Bartolomeo In evidenza

Tecnologie all'avanguardia.

Lunedì, 10 Dicembre 2018 16:40

 

“Questa mattina all’ospedale San Bartolomeo di Sarzana è stato inaugurato il nuovo reparto dialisi: uno dei più belli e all’avanguardia dell’intera regione Liguria. Si tratta di un’eccellenza di cui siamo orgogliosi, e per la quale ringraziamo l’Asl5, il primario Rolla ed il personale medico-infermieristico che opereranno al suo interno con senso del dovere e professionalità. Maggiori posti letto e sofisticate tecnologie garantiranno da oggi un’esperienza ospedaliera e terapeutica migliore ai dializzati. Infatti sono presenti l’emogas-analisi per il controllo diretto dei malati in terapia, l’ecografo per vedere gli accessi vascolari dei pazienti, nuove apparecchiature per l’emodialisi, un computer capace di valutare la terapia di fronte al paziente e molto altro. Insomma: un ulteriore passo avanti per avere un ospedale di eccellenze specialistiche è stato fatto, e la città di Sarzana ne è orgogliosa”. Lo ha dichiarato il Vicesindaco di Sarzana e assessore alla sanità Costantino Eretta, dopo aver presenziato alla inaugurazione del nuovo reparto dialisi del San Bartolomeo.

Durante l’inaugurazione, prima della benedizione officiata dal cappellano dell’Ospedale, il primario del reparto dott. Rolla ha espresso la sua soddisfazione per questa nuova importante apertura. “L'idea di un ampliamento dello stabilimento dialitico - ha dichiarato il primario - nasce nel 2013 allorché la saturazione dei posti dialisi aveva costretto ad una mobilità passiva verso l'emodialisi di Massa. Grazie ad un progetto del geometra Pedroni, l'idea iniziale di utilizzare la piscina del Don Gnocchi veniva superata e tramite un soppalco veniva costruito un ambiente luminoso, molto spazioso e, grazie ad un condizionamento a flusso laminare, molto confortevole per i pazienti. Il numero dei letti dialisi è ora in questo modo raddoppiato e il centro è in grado di dializzare 80 pazienti. La prossima costruzione di 3 stanze contumaciali per Pazienti Au positivi o portatori di Klebsiella KPC consentirà una capienza fino a 92 emodializzati. Inoltre il trasferimento nell'area dialisi ora obsoleta dei due ambulatori già esistenti creerà un'unità nefro-dialitica completa. La struttura è dotata di PC portatile con software dedicato (sistema SINED) con cui viene fatta la visita al capezzale del Paziente. Tale attrezzatura insieme alla postazione di controllo è stata donata dalla associazione amici del rene”.

Responsabile del nuovo centro dialisi è stato nominato dal Dr. Davide Rolla il Dr. Trezzi, nefrologo di grande esperienza e capace di sorvegliare gli accessi vascolari mediante l’ecografo Esaote acquistato ad hoc da ASL 5. I monitor per emodialisi e i letto bilancia sono di ultima generazione e i pazienti durante la seduta dialitica possono guardare la televisione, appositamente sospesa al soffitto.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Gabriele Cocchi – Fratelli (coltelli) d’Italia: Peracchini era pronto a firmare la nomina della consigliera, ma l’intervento dei vertici del partito ha “salvato” Asti. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Ha ottenuto il titolo di Liceo Scientifico Cambridge, una certificazione riconosciuta da Università e datori di lavoro in tutto il mondo. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa