Efficientamento energetico degli edifici, Costa: "Una legge di buon senso" In evidenza

Ecco cosa cambia.

Mercoledì, 31 Luglio 2019 18:12

"Atto di buona politica" così il consigliere regionale e presidente di Liguria Popolare Andrea Costa commenta la legge votata oggi in consiglio all'unanimità.

"Grazie a questa - afferma - ora in Liguria sarà più semplice lavorare per raggiungere l'efficientamento degli edifici, con meno burocrazia. Così quando privato e pubblici intervengono per coibentare un edificio, i centimetri in più non saranno considerati aumento volumetrico".

"Sono molto soddisfatto - prosegue Costa - per questo risultato e il mio grazie va a tutti coloro che hanno lavorato per questa legge".

Per gli edifici, nel loro complesso o per singole parti, è consentito un aumento dello spessore delle murature esterne nella misura massima di 25 centimetri per il maggiore spessore delle pareti verticali esterne, nonché degli elementi di chiusura superiori ed inferiori nella misura massima di 30 centimetri.
Inoltre, il maggiore spessore degli elementi di copertura o dei solai su spazi aperti o porticati non costituisce aumento del volume della costruzione.

La precisazione che gli interventi di aumento dello spessore esterno degli edifici non costituiscono aumento della volumetria della costruzione completano il quadro normativo vigente in materia di cui all’art.14, comma 7 del D.Lgs. 102/2014, il quale ha già previsto per questo stesso tipo di interventi e per le stesse quantità di incremento esterno, la deroga alle distanze minime tra edifici, dai confini di proprietà e dalle strade, consentendo la piena applicazione anche di questa disciplina statale che, non essendo ad oggi risolta la questione circa il conseguente incremento di volume della costruzione, purtroppo trovava una certa resistenza e difficoltà di interpretazione da parte dei responsabili degli Uffici tecnici dei Comuni.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

I ragazzi sono pronti a scendere di nuovo in piazza se non ci sarà un cambio di rotta. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa