La famiglia, generatore di futuro, si rivolge alla politica e alla società

Sembra quasi che si abbia paura a parlare di impegno politico, di politica come servizio, c'è quasi una forma di rassegnazione e di pessimismo che inevitabilmente porta al disinteresse per la cosa pubblica.

Giovedì, 25 Aprile 2013 21:14
Il Forum delle Associazioni Familiari non ci sta e rivolge un accorato appello perché le famiglie facciano sentire la loro voce. Le famiglie sono abituate a lavorare senza far rumore, ma adesso forse è il momento di dire le cose a voce alta, anche se pacata. Il Forum delle Associazioni familiari di Spezia , aggregazione laica e allo stesso tempo radicata alla tradizione della dottrina sociale della Chiesa, ha appena rinnovato le sue cariche sociali, e intende proseguire nell'impegno che da tempo si è assunto nella promozione della famiglia. Il Forum rivolge un forte appello sia alle famiglie stesse sia alle istituzioni locali.

La famiglia non è un "affare cattolico". Emerge immediatamente che i valori di fedeltà, di responsabilità generazionale, di stabilità non sono una prerogativa di qualcuno, ma una necessità per tutti, tanto più in questi tempi.

Il Forum, a tutti i livelli dal locale al nazionale, si è dimostrato interlocutore affidabile delle strutture civiche ed ha ripetutamente richiamato chi ha responsabilità pubblica per far convergere ogni sforzo per mettere la famiglia nelle migliori condizioni possibili perché possa svolgere al meglio i suoi compiti istituzionali di cura ed educativi.
In un contesto pubblico in cui sembra che le entità affidabili rimaste siano veramente poche, in cui la responsabilità pubblica è stata spazzata via e il naturale collegamento tra i rappresentanti e le comunità locali appare cosa di un passato remoto, investire nel futuro è faticoso.

Il tanto citato bene comune è in realtà affidato a coloro che lavorano perché il tessuto sociale possa ancora reggere all'urto di una cultura che procura disgregazione, relativismo, sfiducia verso il vicino e verso chi gestisce la cosa pubblica.

Purtroppo le situazioni di degenerazione della politica sono sotto gli occhi di tutti; la politica stessa e addirittura le istituzioni riconoscono che ci sono state situazioni intollerabili; lo sguardo della politica è miope, incapace di progettare il futuro , di avere un respiro alto.
Non è così per la famiglia. Essa è vera costruttrice di capitale sociale, generatrice di futuro; una mamma che aspetta un bambino si propone un orizzonte di almeno vent'anni per far crescere, educare, mantenere i figli e questo è un dato di cui oggi abbiamo tanto bisogno.

La famiglia è rimasta un solido riferimento nella vita di tutti. E' struttura fondante per la cosiddetta coesione sociale. Ma non si può certo dire che sia trattata bene.

Ma trascurare la famiglia è dannoso per tutti. Essa non è una parte della società, ma il fondamento stesso della società. E quando si dice che occorre mettere la famiglia al centro, non si fa uno slogan ad effetto, ma si afferma che la famiglia è risorsa indispensabile e si chiede che su di essa vengano fatte convergere tutte le attenzioni dei vari settori amministrativi.

L'appello che il rinnovato Forum delle Famiglie della Spezia intende rivolgere a tutti è di impegnarsi a sostenere l'istituto familiare, perché solo così sarà possibile rinnovare il tessuto della comunità e dare futuro buono e concreto alla società intera.

Forum delle Associazioni Familiari della Provincia della Spezia

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ultimi da Movimento Cristiano Lavoratori

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa