Sanità, Battilani e Tinfena: "Anche il piano di emergenza sarà calato dall'alto" In evidenza

I due esponenti di Italia Viva affermano che le proposte del territorio non sono state ascoltate.

Venerdì, 06 Dicembre 2019 21:12

 

Molti amministratori presenti alla conferenza dei sindaci sulla sanità alla presenza del Commissario dell'Asl Troiano si sarebbero aspettati una discussione in merito alle proposte provenienti dai territori per traguardare un piano di emergenza della sanità condiviso.

Ed invece con grande sorpresa non si è parlato del nuovo ospedale del Felettino e ci è stata data comunicazione di un piano transitorio già pronto che verrà presentato nei prossimi giorni da Toti e Viale ai sindaci della nostra provincia dopo anni di decisioni politiche a dir poco disastrose sulla sanità spezzina.
Un piano che i territori dovranno subire senza aver avuto alcun tipo di voce in capitolo.

Bocche cucite da parte del Presidente della Conferenza dei Sindaci Peracchini e del Commissario Troiano sul nuovo ospedale così come sul futuro della nostra sanità.

Ci saremmo aspettati di tornare dai nostri cittadini con risposte in merito ai tempi del nuovo ospedale del Felettino dopo la decisione di revoca dell'appalto, sul ruolo di centralità dell'ospedale San Bartolomeo di Sarzana o sul potenziamento dei poli ambulatoriali dell'Asl presenti nei nostri comuni.
Ci saremmo aspettati di avere risposte sulle risorse che verranno destinate per sopperire alle carenze di medici e personale sanitario.
Ci saremmo aspettati di sapere se il Collegio dei Sanitari che comprende i primari dei vari reparti sia stato ascoltato in modo attivo prima di predisporre questo piano di emergenza che dovrà traghettare la nostra sanità chissà per quanto tempo.

Riteniamo ancora una volta che si stia sottovalutando la situazione della sanità spezzina da parte della giunta regionale e un'ulteriore dimostrazione è la nomina di un commissario a tempo determinato con scadenza a luglio 2020. Soprattutto in un momento come questo di grande sofferenza per la nostra Asl noi crediamo ci sia bisogno di un direttore generale in grado di gestire e programmare gli interventi della sanità spezzina almeno per i prossimi 5 anni.


Gianluca Tinfena (ViceSindaco Comune di Arcola - Italia Viva)
Alberto Battilani (Sindaco di Bolano - Italia Viva)

 

Grazie mille per la disponibilità

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Potrebbe andare a disputare i mondiali di Muay Thai a Bangkok. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

La mia famiglia è... Forte!

Mercoledì, 22 Gennaio 2020 18:45 cultura-sarzana
Laboratori e attività per famiglie nella Fortezza Firmafede di Sarzana. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa