"L'Asl si fermi, al Don Gnocchi rischio di contaminazione" In evidenza

Pecunia (Italia Viva) contro la decisione dell'utilizzo di un piano dell'istituto per i pazienti positivi dimessi.

Martedì, 14 Aprile 2020 16:47

"Si rincorrono notizie a mezzo stampa sulla decisione di Asl5 di dedicare un piano della struttura dell’istituto Don Gnocchi a coloro che, ancora positivi al Covid, non possono aspettare la fine della malattia nella propria casa.

L’assistenza ai pazienti Covid deve essere qualificata e costante fino alla completa risoluzione della malattia e alla negativizzazione dei tamponi. Ma raccogliamo le preoccupazioni di alcuni parenti di degenti della struttura, è chiaro che l’utilizzo promiscuo di una sede che ad oggi è ancora completamente indenne dall’attacco del virus, rischia di mettere in pericolo la salute degli altri ospiti.

È del tutto incomprensibile perché si progettino soluzioni che possono esporre a rischio di contaminazione Covid strutture pulite e già in uso da pazienti ordinari, operazione contraria alle indicazioni del ministero della Salute.

Torniamo a dire che questa nuova emergenza nell’emergenza nel nostro territorio è il frutto di una cattiva organizzazione delle strutture da parte della dirigenza di Asl, che sin da subito avrebbe dovuto pensare alla divisione degli ospedali per consentire a tutti gli utenti di non essere esposti al rischio continuo di contagio reciproco.

Si fermi Asl5, è ancora in tempo a dividere le strutture; finirà l’emergenza ma non la convivenza con questo virus almeno fino a quando non sarà a disposizione un vaccino per tutta la comunità.

È necessario che Asl5 si attrezzi finalmente e non perseveri negli errori, ma affronti con prudenza ogni nuova necessità. E che spieghi a tutti, degenti, familiari, cittadini le ragioni delle proprie scelte e come ciascuna di esse escluda ogni rischio di contagio".

Federica Pecunia, Italia Viva La Spezia

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Italia Viva

La nota delle deputate di Italia Viva Raffaella Paita, Maria Chiara Gadda e Lisa Noja. Leggi tutto
Italia Viva
La nota di Antonella Franciosi e Federica Pecunia di Italia Viva. Leggi tutto
Italia Viva

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa