Gagliardi (Cambiamo!): "Slitta Recovery Fund? UE ostaggio di capricci" In evidenza

"In Italia siamo già alle prese con un governo tutto annunci e zero fatti"

Venerdì, 15 Maggio 2020 17:33

"L'ennesimo slittamento della proposta del Recovery Fund è la dimostrazione di come anche l'Ue sia ostaggio dei capricci di qualche paese che preferisce mantenere il resto d'Europa in agonia piuttosto che agire subito in spirito di solidarietà".

Lo dichiara in una nota la deputata Manuela Gagliardi (Cambiamo!). "In Italia siamo già alle prese con un governo tutto annunci e zero fatti, se anche l'Ue, nel pieno di questa crisi economica, si fa bloccare da chi non vuole garantire il giusto sostegno economico a tutti gli stati membri, magari per approfittarne poi sperando in qualche saldo d'occasione, allora è lecito domandarsi perché continuare a stare sul carrozzone europeo. Esortiamo la Commissione a lavorare senza sosta in modo da approvare subito un piano serio e operativo per sostenere immediatamente l'economia europea", conclude.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Cambiamo con TOTI

La deputata spezzina di "Cambiamo!": "Bocciati tutti gli emendamenti che abbiamo presentato". Leggi tutto
Cambiamo con TOTI
Il consigliere di Cambiamo risponde ai consiglieri di minoranza. Leggi tutto
Cambiamo con TOTI

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa