Variante Aurelia, Gagliardi (Cambiamo!): "Il cantiere deve riaprire" In evidenza

"Lavori fermi da estate 2018. Martedì farò interrogazione al ministro"

Sabato, 16 Maggio 2020 13:32

«Il cantiere del terzo lotto della Variante Aurelia della Spezia è fermo dall'inizio dell'estate 2018 e, a distanza di 13 mesi dalla pubblicazione del bando di gara per l'affidamento dei lavori, ANAS non ha ancora provveduto all'aggiudicazione e non ha pubblicato i bandi per l'affidamento del secondo e terzo stralcio funzionale. Per questo ho depositato oggi un'interrogazione al Ministro dei Trasporti, che sarà discussa martedì pomeriggio in commissione alla Camera, per sapere cosa intenda fare per sbloccare la situazione». Così la deputata di Cambiamo! Manuela Gagliardi interviene in merito al blocco dei lavori sul terzo lotto della Variante Aurelia alla Spezia.
«Sta passando troppo tempo senza che vengano intraprese azioni rapide e, soprattutto, senza che vengano date risposte chiare da parte di Ministero e ANAS. Ci sono in gioco 86 posti di lavoro e la tenuta della viabilità del nostro territorio, già adesso in condizioni critiche. La situazione rischia di aggravarsi ulteriormente in seguito al crollo del ponte di Albiano Magra, anch'esso strategico per i collegamenti fra val di Magra, bassa val di Vara e Comune di Aulla, quando con l'autunno cittadini e lavoratori riprenderanno la loro routine», commenta.

«Si tratta di un'infrastruttura davvero importante per la provincia della Spezia, come ha evidenziato anche il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini. A livello locale tutte le istituzioni, Comune, Provincia, Regione Liguria, stanno lavorando affinché ANAS riprenda l'opera», aggiunge la parlamentare.

«Non possiamo più aspettare, chiediamo che i lavori ripartano al più presto e, a questo proposito, sarebbe utile che la decisione di non dichiarare lo stato di emergenza in Liguria venisse rivista, perché permetterebbe di accelerare sulla realizzazione delle opere», conclude.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Cambiamo con TOTI

"Al momento la base militare spezzina si trova sotto organico di circa 1.000 unità". Leggi tutto
Cambiamo con TOTI
La depuatata di Cambiamo! afferma che se non verrà fatta chiarezza ci sarà una serie di ricorsi. Leggi tutto
Cambiamo con TOTI

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa