"Un aumento di stipendio lecito ma inopportuno"

L'opposizione di Zignago critica la decisione di innalzare l'indennità del sindaco.

Martedì, 17 Novembre 2020 10:45
L’aumento di stipendio per i politici e gli amministratori è sempre un argomento scivoloso e impopolare, anche quando è previsto espressamente dalla legge. Senza dubbio chi ogni giorno fa fatica a far quadrare i conti non troverà valida alcuna giustificazione, anche quando l’aumento di stipendio del sindaco è previsto da un decreto del Viminale. Tra tutte, la cosa più dura da digerire, infatti, è che gli aumenti delle retribuzioni siano legati al ruolo e non ai risultati evidenti e tangibili.

Anche se all’opposizione del Comune di Zignago non manca certo la fantasia, risulta davvero difficile trovare meriti particolari che possano giustificare l’aumento dell’indennità del sindaco, disposto dalla delibera 55 della Giunta comunale. Una decisione lecita, in quanto prevista dall’ordinamento legislativo, ma sicuramente poco etica e inopportuna.

In un periodo di grande incertezza economica, di sicuro il sindaco Sivori ha pensato alle proprie tasche, lo dica chiaramente a tutte le persone che lo hanno votato; spieghi alla gente con chiarezza e onestà che il decreto n. 119/2000 prevede l’opzione di aumentare lo stipendio del sindaco, ma non impone a nessun Comune di ridiscutere i compensi. E soprattutto, non dica che questa delibera di Giunta non riguarda gli abitanti del Comune Zignago, giustificandosi dicendo che l’aumento di indennità risulta finanziato con un contributo dello Stato: a parte il fatto che gli oneri riflessi comunque pesano sulle casse del Comune, vorremmo in ogni caso ricordare al primo cittadino che lo Stato siamo noi.

Chissà se il Sindaco Sivori si sarà accorto del fermento che agita la popolazione di Zignago, estremamente preoccupata per l’imminente installazione della tecnologia “5G” sul territorio comunale. Il Sindaco non ha mosso un dito per impedirlo: quando poteva emettere un’ordinanza e dare un segnale forte, ha scelto di non fare nulla, ed ora che la normativa non consente più questa strada, si dichiara impotente e non adotta alcuna iniziativa nelle sedi opportune. D’altro canto invece è stato velocissimo a far approvare in giunta un netto aumento della sua indennità, con tanto di retroattività da inizio anno, dimostrando a tutti grande capacità di decisione.

Parliamo di cifre importanti per Zignago, ma sicuramente il Sindaco Sivori zittirà tutte le malelingue, versando queste quote su un fondo destinato alle aziende o alle persone di Zignago in difficoltà.

E chissà cosa pensano di questo provvedimento tutte le persone che hanno votato per i Consiglieri di maggioranza Ferri e Piaggi. Se sceglieranno di ricandidarsi, potranno vantarsi con i loro concittadini, e parlando dei problemi della gente, potranno dire che è anche merito loro se finalmente il Sindaco di Zignago ha uno stipendio più alto.

Qualcuno a Zignago potrebbe anche pensare di avere toccato il fondo, ma in realtà non c’è mai limite al peggio: una volta raggiunto il fondo, si comincia a scavare ...


I Consiglieri di Minoranza del Comune di Zignago Andrea Brendani e Annalisa Pisoni

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

In totale i casi nello spezzino sono 231. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Alessio Boi – Si scalda l’atmosfera per il piccolo borgo di Castelnuovo Magra. L’estate è alle porte e gli eventi per grandi e piccoli sono pronti: dalle passeggiate, alla… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa