Stampa questa pagina

«Una amministrazione arrogante e “mal-destra”»

Baldino: "Si passa sulla testa dei residenti e guai a chi fiata o a chi permette loro di fiatare"

Martedì, 24 Novembre 2020 09:28


Non sa neppure nominare un assessore e darne comunicazione nei modi e tempi dovuti ma si permette di insultare i consiglieri comunali di opposizione che tentano unicamente di affermare che “chi abita un luogo è un portatore di interesse” e rispetto a un qualsiasi progetto giusto o sbagliato, bello o brutto, utile o meno utile deve essere ascoltato.

In consiglio comunale ho dovuto “sopportare”- e il termine credo ci stia tutto- idiozie di personaggi che spesso parlano in consiglio e nelle commissioni facendosi il “copia e incolla” dai giornali. Personaggi che quando un tempo c’era da attaccare la giunta Federici eccome se si fingevano (loro si) ambientalisti e si facevano scrivere le mozioni e i documenti dal noto giurista ambientale Grondacci, salvo oggi essere divenuti degli acari di maggioranza, capaci solo di dire “Evviva il Sindaco” salvo poi criticarlo in privato.

Il “retropensiero” della destra più becera che alberga in alcuni di questi signori (magari non in tutti...ma cari miei chi tace acconsente) fa si che si scambi il movimento ambientalista per qualcosa di sovversivo.
I diritti sacrosanti della gente a cui si distrugge la salute e il loro quartiere per fastidiosi lamenti dei soliti perditempo che vogliono solo rompere le scatole al manovratore.


E si cerca di giudicare i consiglieri comunali non per quello che dicono ma in base a quanta gente li avrebbe votati. Come dire che io potrei affermare che chi prende tanti voti...vuol dire che nella propria carriera politica ha fatto molti favori....e chi ne prende meno è onesto.


Insomma, follie di regime allo stato puro. Si passa sulla testa della gente e quando qualcuno (bontà sua) riesce a farli audire in commissione si chiede all’audito, “quanta gente rappresenta”, “da quanto esiste il comitato” e se hanno pagato la luce del fondo dove si riuniscono. Insomma si cerca solo di delegittimare.

In poche parole si rompe le scatole invece che provare a capire il problema! Questa è la realtà.
Si vorrebbe, anzi, si passa sulla testa dei residenti, in questo caso di Pagliari (ma uguale metodo si è applicato anche altrove) e guai a chi fiata o a chi permette loro di fiatare !
Se Cenerini & c. fossero riusciti, come fatto in altre precedenti occasioni a mettere insieme un flottiglia di cittadini pro-casermette, pro Peracchini, proni e disposti a farsi mettere una bandierina in mano da sventolare dicendo “viva il sindaco”... allora si che li avrebbero portati in commissione.


E’ esattamente così. Perché è già accaduto e più di una volta e anche questo fa parte di un certo lurido metodo di far politica.
Purtoppo, nella fattispecie a Pagliari i nostri eroi sono stati “mal-destri” e il giochino non è riuscito. Quindi... Perché ascoltare la gente che ti dice in faccia perché ti dovresti vergognare?
C’è già Baldino (quello che si fa scrivere i discorsi da Grondacci e Giacomelli) che li rappresenta, dicono.


E quindi va bene così. Va bene lasciare in piedi un capannone inutile e delinquenziale visto che è tutto di amianto e malridotto invece che recuperare anche quell’area per il progetto del polo nautico. Va bene avere spianato una collina per una megastrada inutile (ma mica a tutti), anzi dannosa.


Va bene non aver mai difeso questo progetto. E non lo avete mai difeso perchè a voi, ormai lo hanno capito anche i ciuchi, interessano solo la megastrada e mandare avanti il miglio blu che con il sua secondo lotto (quello del dopo elezioni regionali) prevede ben altro che la inutile pista ciclabile da un milione e mezzo di euro!


Il tutto ovviamente col vostro metodo. Quello del “e qui comando io e se ti rado la casa al suolo la prossima volta non votarmi”.  Anzi se si potesse levare alla gente il diritto di voto ancora meglio. O far si che a votare siano sempre meno...Meno gente vota e più comandano i prepotenti.

Massimo Baldino Caratozzolo
(Gruppo misto di opposizione)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Coronavirus, 56 casi in più in Asl5

Mercoledì, 24 Febbraio 2021 18:16 cronaca-la-spezia
Un decesso al San Bartolomeo. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Il calogo alla Spezia

Mercoledì, 24 Febbraio 2021 18:03 cronaca-la-spezia
La nebbia ha raggiunto anche la città. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa