Dagli adeguamenti anti-Covid delle scuole ai lavori sulle strade: il 2020 della Provincia della Spezia (foto) In evidenza

Pronti anche i piani di intervento per i prossimi anni: priorità a fognature, acquedotto e infrastrutture strategiche,

Mercoledì, 30 Dicembre 2020 12:25

 

Si chiude con un bilancio positivo, non solo economico, l’anno amministrativo della Provincia della Spezia. Dodici mesi di attività su più fronti, segnati dalla gestione dell’emergenza Covid, quest’ultima affrontata anche realizzando in tempi record il programma degli adeguamenti degli edifici scolastici consegnati operativi all’inizio dell’anno scolastico.

Lo sforzo compiuto per la gestione delle problematiche dovute alla pandemia non ha comunque limitato il piano di interventi previsti per le varie aree di competenza dell’Ente, in particolare sul settore viabilità.

Il 2020 è stato anche un anno in cui, senza gravare sulla pressione fiscale verso le famiglie e le comunità, si sono sviluppati importanti nuovi progetti strategici su più opere pubbliche, alcuni interventi partiranno già nei prossimi mesi, il tutto mettendo in cantiere opere infrastrutturali fondamentali per la provincia spezzina, attività che si sommano a diversi programmi già in fase avanzata di realizzazione.

Molta attenzione è stata poi destinata all’ambiente ed alla qualità delle acquee, uno dei compiti prioritari dell’Ente, che troveranno concretizzazione grazie ad un piano da oltre 85 milioni di euro su reti fognarie e idriche.

Sempre il settore scolastico ha visto garantiti interventi ordinari sulle infrastrutture, ma anche innovazioni nell’offerta formativa per favorire l’accesso al mondo del lavoro agli studenti di oggi e domani.

Da pochi mesi siamo entrati nel secondo anno del mio mandato quale Presidente della Provincia della Spezia, ed ora, con la fine del 2020, stiamo chiudendo il mandato del Consiglio Provinciale, a cui esprimo il più sentito ringraziamento per il lavoro svolto. Sono stati mesi impegnativi, vissuti all’interno di uno stato di emergenza mondiale che ci obbliga, ogni giorno, a garantire risposte nuove ed in tempi più ristretti.

Proprio per questo ci siamo imposti importanti obiettivi che abbiamo definito strategici, per lo sviluppo del territorio spezzino. Impegni che non sono divenuti secondari nemmeno in questa situazione di incertezza e difficoltà dovuta all’emergenza Covid. Temi strategici come la gestione della rete stradale e delle varie infrastrutture, sino ad arrivare al trasporto pubblico locale, oppure l’ambiente con la riqualificazione delle reti fognarie ed idriche. Questo in un territorio complesso dove vi sono molte problematiche che ci arrivano incompiute dalle amministrazioni passate e che oggi stiamo portando a soluzione.

Le Province, pur indebolite, hanno un’importanza rilevante. Si tratta degli enti locali che funzionano da anello di congiunzione tra Regione e Comuni. Da noi ci si aspetta il ruolo di coordinamento e di gestione di quelle problematiche che proprio i Comuni, da soli, non riescono ad affrontare.

Facendo un consuntivo è necessario partire dalla chiusura del rendiconto economico, con il bilancio approvato con un dato positivo. Il rendiconto 2019 infatti registra un avanzo di amministrazione di 5.947.718 euro, raggiunto senza gravare i cittadini, le famiglie, con ulteriori oneri e aumenti destinati a fare cassa.

Molta parte delle attività e degli impegni della Provincia sono stati dedicati agli edifici scolastici di nostra competenza. Per la messa a norma secondo le disposizioni anti contagio siamo interventi con un investimento che arriva a oltre 500.000 euro. Nel contempo si sono concluse le procedure per il trasferimento ai vari istituti spezzini del budget per "le spese di funzionamento e di manutenzione ordinaria degli edifici destinati a sede di scuole di istruzione secondaria superiore”, somme a disposizione delle singole istituzioni scolastiche per tutte quelle attività che garantiscono il funzionamento delle strutture. Un totale di 124mila euro a stanziamento diretto.

Strategica è poi l’approvazione di un piano da oltre 85 milioni di euro di investimenti per il miglioramento del sistema idrico integrato, suddivisi in opere per la qualificazione di acquedotti, fognature e opere di depurazione di cui beneficeranno tutti i comuni del territorio spezzino. Parliamo di un programma di 522 interventi, di cui 349 nel quadriennio 2020-2023, e che prevede opere, su alcune si sta già lavorando, in tutte le aree della provincia.

La viabilità, con la manutenzione ordinaria e straordinarie delle strade (550 Km in carico all’Ente), ponti ed opere tecniche comprese (in un territorio segnato da una serie situazione di dissesto idrogeologico), è uno degli impegni prevalenti della Provincia che, con le poche risorse a disposizione, viene gestito con attenzione quotidiana. Si parte dal programma quinquennale di asfaltatura che ha visto nel 2020 opere per circa 1.400.000 euro. Sempre per la manutenzione delle strade sono state attivati progetti per interventi di messa in sicurezza contro i rischi idrogeologici per circa 500.000 euro ed altri interventi di somma urgenza, ad esempio per fare fronte a frane e situazioni simili, che arrivano a oltre 300.000 euro.

Quest’anno la Provincia ha poi approvato il nuovo un piano pluriennale per una serie di interventi sulla viabilità che si integra con gli altri programmi in corso. Il piano di interventi è diviso in un calendario su più annualità, l’inizio è avvenuto già quest’anno. A questo si sommano progetti strategici come il nuovo ponte di Ceparana.

Con l’approvazione degli atti conclusivi, da parte del Consiglio Provinciale della Spezia, abbiamo visto la nascita l'Agenzia per la Mobilità, una nuova società a controllo pubblico che garantirà un miglioramento dell’operatività e uno snellimento delle procedure, reperendo nuove risorse economiche.

Risolvere i problemi di questo territorio resta la priorità, creando occupazione e servizi di qualità, ma anche dando risposte chiare ai cittadini e supporto ai piccoli Comuni che, oggi più che mai, sono in un momento di grande sofferenza. Questo è dovuto anche all’impegno di tutti coloro che in questo Ente operano, ad ogni livello, con grande spirito di servizio, professionalità e costanza.

Avevo promesso che saremmo stati “la casa dei Comuni” e credo che siamo arrivati a questo obiettivo.


Pierluigi Peracchini
Presidente della Provincia della Spezia

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Provincia della Spezia

Temi della rassegna di quest'anno sono l'infanzia, l'amicizia, l'adolescenza e la libertà di scelta trattati da diversi punti di vista. Leggi tutto
Provincia della Spezia
Il Presidente della Provincia della Spezia ribadisce l'importanza di intendere la viabilità come una rete che si estende al di sopra dei confini amministrativi. Leggi tutto
Provincia della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa