Centrale Enel, possibile marcia indietro del Ministero In evidenza

Ci sarebbe l'impegno per lo stop al carbone quanto prima e si può riaprire la partita sul turbogas.

Venerdì, 22 Gennaio 2021 21:58

 

“Abbiamo parlato con i vertici del ministero dello Sviluppo economico e il ministro Patuanelli si è preso l'impegno di bloccare il ciclo del carbone della centrale Enel della Spezia in tempi rapidissimi e di riaprire il confronto con Terna, responsabile delle attività di pianificazione, sviluppo e manutenzione della rete di trasmissione nazionale, nonché della gestione dei flussi di energia elettrica, per valutare se ci siano soluzioni alternative al turbogas”, spiega il consigliere regionale Ferruccio Sansa.

“Sarà nostra cura - prosegue - mantenere costante l'interlocuzione con il Ministro su questo tema per tutelare gli interessi del territorio della Spezia e per illustrare le nostre proposte alternative al carbone e al gas".

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa