Enel e Marina Militare, Peracchini: "Mai abbassare la guardia su questi temi" In evidenza

Ecco quanto è emerso dall'incontro tra Pierluigi Peracchini e i rappresentanti sindacali. 

Giovedì, 18 Febbraio 2021 16:00
Enel e Marina Militare, Peracchini: "Mai abbassare la guardia su questi temi" Enel e Marina Militare, Peracchini: "Mai abbassare la guardia su questi temi" Pagina Facebook di Pierluigi Peracchini

Questa mattina il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini ha ricevuto a Palazzo Civico i rappresentanti sindacali di CGIL, CISL UIL, Lara Ghiglione, Antonio Carro e Mario Ghini, per affrontare insieme due tematiche all'ordine del giorno dell'agenda politica spezzina: la questione Enel e le aree della Marina Militare. A margine dell'incontro, il Sindaco dichiara quanto segue:

"La conferma della dismissione dell'utilizzo del carbone per la centrale Enel della Spezia entro il 31 dicembre 2021, pervenuta dal direttore generale del Ministero dell'Ambiente, è stata un'importante notizia che ha di fatto smentito quella del Ministero dello Sviluppo Economico. Ancora più fondamentale, è il fatto che il Minambiente abbia confermato l'AIA esistente, come precedentemente dichiarato nella conferenza dei servizi decisoria a cui ho personalmente partecipato, come Sindaco e come Presidente della Provincia, insieme a Regione Liguria e a tutti gli esponenti dei ministeri competenti.

E' chiaro che non bisogna mai abbassare la guardia su questi temi, e infatti auspico che arrivi al più presto anche una conferma nello stesso senso da parte del MISE, affinché non ci sia più confusione sulle rispettive competenze. Il Comune della Spezia, comunque, con la variante al PUC per le aree Enel, ha garantito la divisione di quell'area affinché una parte sia adibita ad area verde ed a campi sportivi, l'altra sia strutturata come un distretto di trasformazione: un atto amministrativo che nasce da una volontà politica forte di voler legare il più possibile Enel a concordare con la Città i futuri utilizzi dell'area in funzione delle necessità e i bisogni del territorio, ovvero occupazione, sostenibilità ambientale, innovazione tecnologica. Siamo consapevoli che potrebbe esserci una forzatura da parte dei Ministeri competenti perché le leggi nazionali possono superare quelle territoriali, ma a quel punto si tratterebbe di una vera e propria posizione di forza contro la quale siamo pronti a far ascoltare la voce di tutta la cittadinanza.

Per quanto riguarda invece le aree militari e quelle dell'Arsenale militare – continua il Sindaco – , non nascondo la grande amarezza per il fallimento del tavolo istituzionale a cui avrebbero dovuto partecipare il Comune della Spezia, la Marina Militare, le parti sociali e i parlamentari del territorio: un tavolo che non è mai stato costituito a causa del diniego degli esponenti della Marina Militare sul territorio spezzino. Il tavolo rappresenta un'opportunità cruciale perché altre Città italiane con spazi occupati dalla Difesa, sono riusciti a ottenere un cambio di prospettiva e traguardare un orizzonte comune, al fine di tutelare gli interessi dell'una e dell'altra parte, proprio attraverso la costituzione di un confronto serio e serrato. Con le parti sociali, il cui incontro di oggi è stato molto proficuo e produttivo, chiederemo direttamente al Ministero della Difesa, una volta ufficialmente insediato il nuovo Governo, di riaprire il tavolo di lavoro sulle aree militari della Spezia e di venire in visita nella nostra Città."

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Ultimi da Comune della Spezia

Pierluigi Peracchini: "Il teatro estivo in piazza Europa rappresenta una grande scommessa". Leggi tutto
Comune della Spezia
Peracchini: "Un riconoscimento nazionale per la grande rivoluzione che dal 2018 abbiamo operato sul nostro Canile. La Spezia, Città amica degli animali". Leggi tutto
Comune della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa