Melley e Centi: “Felettino, mancano 130 milioni di euro: a quando la verità?” In evidenza

“Continua il balletto dei numeri sul Felettino”

Mercoledì, 03 Marzo 2021 11:06

 

“Ci risiamo. Ecco l’ennesimo annuncio ad effetto da parte della Regione sul progetto del nuovo ospedale del Felettino. Oramai non si contano più i comunicati e le conferenze stampa di Toti“ Così Guido Melley e Roberto Centi, LeAli a Spezia/Lista Sansa, che continuano: “ Per prima cosa non è chiara la stima dei costi per la costruzione e l’entrata in funzione del nuovo Felettino. Pochi giorni fa il Direttore generale Asl Cavagnaro, rispondendo in commissione ad una nostra domanda, ha parlato di 175 milioni di euro mentre ora apprendiamo da Toti che la somma è lievitata alla cifra di 264 milioni (di cui 45 per attrezzature ed arredi): un aumento di spesa pari al 50% che desta più di una perplessità e che qualcuno, prima o poi, dovrà precisare una volta per tutte. Vi è poi la questione della copertura finanziaria dell’investimento.

Toti e Giampedrone hanno annunciato una variazione del bilancio regionale con uno stanziamento aggiuntivo di 29 milioni di euro, in modo da raggiungere l’importo di risorse pubbliche assegnate al progetto -a loro dire-pari a 178 milioni di euro. Anche su questo punto c’è qualcosa che non torna. I finanziamenti statali ex art. 20 assegnati dallo Stato alla Regione per il Felettino dovrebbero assommare infatti a 104 milioni residui dal precedente appalto; se a questi aggiungiamo i 29 milioni di euro della variazione di bilancio approvata ieri dalla Giunta regionale arriviamo all’importo di 133 milioni di euro: dove sono stanziati dunque i 43 milioni di euro che mancano all’appello per arrivare alla cifra annunciata da Toti di 178 milioni?


Anche volendo credere alle promesse mediatiche dei vertici regionali, basta fare due conti per capire che vi è una sostanziale differenza tra i 178 milioni annunciati come risorse pubbliche disponibili ed il budget complessivo di 264 milioni previsti per la realizzazione dell’opera: come verranno reperiti gli 86 milioni di euro mancanti?Secondo i nostri calcoli ballano dunque quasi 130 milioni di euro sui 264 dichiarati: che è come dire che ad oggi non si sa come sara’ coperta finanziariamente la metà dell’investimento complessivo.”

Concludono Melley e Centi: Mentre i fedelissimi di Toti, a partire dal Sindaco Peracchini e dagli esponenti spezzini di Cambiamo, applaudono agli annunci della Regione spellandosi le mani, noi più responsabilmente ci poniamo molte domande che esigono delle risposte, una su tutte: ma quanto costerà alla fine il nuovo ospedale e chi garantirà la copertura dell’investimento?

La Regione pensa sempre a finanziare le ingenti somme ad oggi mancanti con il famigerato “leasing in costruendo” o con un’altra forma di anticipazione finanziaria da parte del privato costruttore? Ed in questa ipotesi a quanto ammonteranno gli onerosi canoni di costruzione e gestione del nuovo ospedale in capo alla nostra Asl per un periodo di trenta anni? Su questi punti e su tutte le mille incognite del nuovo Felettino continueremo a chiedere chiarezza e trasparenza, nell’interesse degli spezzini.”

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il consigliere comunale di opposizione: "Il militare alloggiava nell'hotel a due passi dal Comune". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Obiettivo il secondo posto nel girone. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa