Nascono oggi il coordinamento provinciale e il coordinamento cittadino di Cambiamo! della Spezia

Oltre sessanta amministratori locali e cento partecipanti all'assemblea provinciale di Cambiamo!.

Sabato, 17 Aprile 2021 19:10
Foto d'archivio del novembre 2019 Foto d'archivio del novembre 2019

Sono oltre sessanta tra sindaci, assessori e consiglieri comunali e regionali i partecipanti all'assemblea provinciale della Spezia di Cambiamo!, tra loro anche il Presidente Giovanni Toti, leader del movimento, oltre a un nutrito gruppo di coordinatori di circoli e iscritti al partito. Sono nati così oggi il coordinamento provinciale e il coordinamento cittadino del movimento Cambiamo! della Spezia.

Su proposta dell'attuale coordinatore provinciale Loris Figoli sono stati indicati Luca Ponzanelli, capogruppo nel Comune di Sarzana e consigliere provinciale e Daniela Menini, consigliere regionale, come membri del direttivo provinciale rispettivamente coi ruoli di responsabile dell'organizzazione provinciale del partito e, per la consigliera regionale, responsabile dei rapporti con gli enti locali.

Lo stesso coordinatore Figoli ha indicato Manuela Gagliardi, deputato a Montecitorio di Cambiamo! e assessore comunale alla Spezia, come coordinatore che guiderà il gruppo dirigente spezzino al fianco di altre due figure, già indicate dalla Gagliardi come membri del coordinamento cittadino nella spezzina Barbara Ratti ed Erika Braida, già candidata nella lista Cambiamo! con Toti alle recenti elezioni regionali. Per Barbara Ratti si tratta di un primo incarico all'interno del movimento.

Le figure incaricate affiancheranno quello che sarà, in una fase successiva, un coordinamento più strutturato e che avrà un'impronta collegiale.

Le nomine sono emerse questo pomeriggio, nel corso dell'incontro svolto in videoconferenza a cui è seguito un dibattito partecipato tra tutte le diverse anime del movimento.

L'incontro di oggi è il primo appuntamento, al quale seguiranno altri che porteranno alla costituzione della dirigenza del partito Cambiamo! nella provincia della Spezia.

Si gettano così le basi di un gruppo solido, affinché il lavoro fatto sinora possa essere portato avanti in maniera ancor più organizzata e strutturata, senza perdere di vista quello che è sempre stato un valore aggiunto per questa formazione politica: il rapporto diretto con i cittadini. Proprio per non venire meno a ciò che ha da sempre caratterizzato il movimento fondato da Giovanni Toti, i direttivi provinciale e cittadino si impegneranno affinché Cambiamo! cresca e sia sempre più presente nella provincia spezzina, così da rafforzare il legame con i cittadini e i territori.

Forte degli ottimi risultati ottenuti alle elezioni regionali di settembre, che lo hanno portato a essere il primo partito in regione della coalizione di centro-destra, Cambiamo! quindi non si ferma. L'obiettivo è realizzare progetti e proposte che guardino alle prossime tornate elettorali dell'autunno e dell'importante appuntamento del prossimo anno alla Spezia, quando avranno luogo le elezioni comunali. Quello di oggi è soltanto un primo, importante, passo.

"Un bell'incontro oggi pieno di amici, oltreché amministratori. Credo che, anche in un momento difficile come quello che stiamo vivendo, il nostro movimento che è la principale forza politica nella Liguria abbia dimostrato concretezza e capacità di governo e che ciò l'opinione pubblica lo percepisca", così il leader di Cambiamo! Giovanni Toti.

"Sono convinto che i cittadini apprezzino il nostro lavoro: un lavoro fatto di impegno quotidiano, costante, senza slogan roboanti o urlati, che mira al risultato e a dare risposte agli elettori. La riconferma alla guida della nostra regione a settembre lo dimostra e penso che per arrivare sino a qui, in un territorio storicamente legato al mondo del centro sinistra, abbiamo fatto bene. Essere la prima forza politica della regione e della coalizione di centrodestra comporta grosse responsabilità, non dobbiamo fermarci, ma anzi continuare a lavorare con sempre più forza ed entusiasmo".

"Proseguiamo a lavorare con la coalizione con cui siamo partiti nel 2015, non ci interessano strani giochi di potere o tirare a campare, ma soltanto proseguire questo sforzo di cambiamento positivo del nostro territorio, con uno slancio ed ideali positivi. Abbiamo un dovere innanzitutto nei confronti dei cittadini, che ci hanno chiesto di cambiare la regione, per questo proseguiamo con impegno e responsabilità insieme, se c'è un progetto di lavoro che si condivide".

"Continuiamo sulla strada tracciata, ci aspettano importanti appuntamenti elettorali in autunno e l'anno prossimo, qui in provincia a Spezia, perché la fiducia degli elettori va meritata e continuiamo il processo di organizzazione del movimento con questa nuova struttura. La pandemia ci ha naturalmente assorbito grandi energie, la Liguria è l'unica regione a non essere mai diventata rossa e la campagna vaccinale è sempre più intensa, anche per questo una struttura politica capace di lavorare da sola e che non sottragga tempo agli sforzi amministrativi è ancora più importante. Buon lavoro a tutti".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Cambiamo con TOTI

"Sono mesi che denunciamo in tutte le sedi parlamentari che servono soluzioni per evitare che le necessarie manutenzioni blocchino le nostre autostrade" Leggi tutto
Cambiamo con TOTI
Daniela Menini, consigliera regionale di Cambiamo!: "ll ciclo dei rifiuti va chiuso e l'obiettivo può essere raggiunto solo realizzando impianti ad hoc in ogni provincia". Leggi tutto
Cambiamo con TOTI

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa