Rita Mazzi: “Stiamo facendo squadra ma c’è bisogno di maggiori risorse” In evidenza

di Cecilia Castellini – Le parole del Consigliere Provinciale con delega alla Viabilità

Mercoledì, 21 Aprile 2021 16:54

Da anni nel territorio della Provincia della Spezia si verificano problemi legati alla viabilità che ostacolano, o per lo meno non agevolano, l’aspetto del turismo che sappiamo essere uno dei punti forti.
Tutto è strettamente collegato e per questo è necessaria una maggiore sinergia tra tutte le autorità, affinché si possa fare solo il bene del territorio, per uno sviluppo a tutto tondo.

Negli anni la mancanza di risorse, soprattutto dopo la riforma Delrio, ha impedito il regolare svolgimento dei lavori di manutenzione ordinaria andando poi a costringere la Provincia a interventi di somma urgenza.

Rita Mazzi, Sindaco di Follo, in qualità di Consigliere Provinciale con delega alla Viabilità, ha parlato su RLV La Radio A Colori della situazione delle strade della nostra Provincia con una particolare attenzione a quelle della Val di Vara e alla galleria Monte Persico che collega a Levanto.

“Sono felice di occuparmi della viabilità perché è uno dei problemi più grossi ma anche più importanti per lo sviluppo del nostro territorio, che mi è sempre stato a cuore.


Praticamente ho iniziato operativamente da solo un mesetto e mezzo o poco più. Ho deciso di affrontare questo incarico andando personalmente sul territorio, ho chiesto ai dirigenti e ai tecnici della Provincia di accompagnarmi in un comune, tutte le settimane. Abbiamo iniziato con la Val di Vara perché credo che sia davvero giusto così, sono già stata a Varese Ligure, a Sesta Godano, saremo prossima settimana a Arcola e a Pignone. Desidero incontrare anche gli operai che sono coloro che svolgono il lavoro duro per consentire a tutta la popolazione di muoversi al meglio”.

“In pandemia il flusso è ridotto e può essere un’occasione per mettere mano maggiormente ai lavori. Abbiamo però una problematica che è la stessa negli anni. Mi sono resa conto che nei decenni precedenti c’è stata incuria nei confronti del nostro territorio e il problema è uno solo. La Provincia, dopo la riforma Delrio, ha visto dimezzate le risorse che arrivavano ed è proprio la carenza di risorse a preoccupare maggiormente.


Però diciamo che stiamo cercando di fare squadra, abbiamo una regione che mi sono resa conto essere molto vicino al nostro territorio.
C’è un’agenda ricca di interventi già previsti che contiamo di portare a compimento”.

“Si parla di ripartire con l’economia, con gli investimenti pubblici, le infrastrutture e qualche soldo si spera arrivi.
Per il bene del territorio ci vuole uno sviluppo turistico, una maggiore valorizzazione e riscoperta dell’entroterra, aspetti inevitabilmente legati ad una buona viabilità.
Ci vorrebbero più risorse che andrebbero ad evitare poi gli interventi di somma urgenza che la Provincia spessissimo si trova a dover affrontare”.

“Per la galleria Monte Persico sono in programma 200.000 euro di lavori che contiamo di portare a termine entro la fine del 2021. È previsto un restyling del sistema di illuminazione, dei pannelli rifrangenti e degli asfalti per l’intera tratta che conduce verso Levanto”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale fa il punto dopo il cedimento del ponte Darsena a Pagliari: "Priorità far rientrare a casa gli evacuati". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa