Lerici, Paoletti: "In Salita Canata rispondiamo alle esigenze dei cittadini"

La discussione sul progetto di intervento in Salita Canata entra in Consiglio Comunale.

Venerdì, 30 Aprile 2021 20:53

Da qualche mese a Lerici preoccupa il progetto di realizzazione di due edifici residenziali che verranno costruiti in Salita Canata, grazie allo "spostamento" di volumi dal Senato, ora in zona a rischio idrico.

La discussione approda in Consiglio Comunale con una mozione presentata dal gruppo Siamo il Golfo dei Poeti presentata "A fronte delle numerose richieste avanzate dai cittadini- ha spiegato Bernardo Ratti- Il verde della zona è una testimonianza importante del territorio e va tutelato, mentre la realizzazione di questo progetto andrà a modificare definitivamente l'area". 

Oggetto della mozione soprattutto la convenzione stipulata tra il privato e il Comune e che prevede, a parziale scomputo degli oneri di urbanizzazione, la realizzazione di un parcheggio con una ventina di posti auto e l'allargamento della strada.

"Chiediamo un intervento per allargare la strada, se serve, per un massimo di 3 metri; che l'area sia ripulita e i muretti a secco ripristinati, ma che non sia completamente snaturata". 

"Gli oneri potevano essere fatti pagare tutti, ma potevano anche essere scelte opere ad uso pubblico diverse da una strada e da un parcheggio", spiegano inoltre consiglieri firmatari della mozione.

In sostanza, i consiglieri Ratti, Nebbia Colomba, Bucci e Vara, nei loro interventi hanno fatto notare come "Sicuramente tutto è stato fatto a norma di legge, ma riteniamo che sarebbe meglio un maggiore coinvolgimento della cittadinanza, ascoltando cosa chiedono davvero i residenti. Sul valore testimoniale, prima di dire che non esiste, sarebbe meglio coinvolgere la Sovraintendenza".

Sul tema è intervenuto anche il consigliere Agnellini: "I parcheggi in quella zona non risolverebbero il problema, ma anzi creerebbero ulteriori disagi alla viabilità, perchè attirerebbero chi è in cerca di parcheggio. Sono d'accordo con la mozione che, in sostanza, chiede di attivare l'amministrazione per trovare soluzioni alternative". 

Su questo risponde il Sindaco Paoletti: "Basta guardare le sanzioni elevate in quella strada. Noi ascoltiamo i residenti, che infatti ci segnalano continuamente come l'area non ha parcheggi e sono loro ad essere penalizzati. Secondo noi realizzare questi parcheggi è una risposta concreta che non implementerà il traffico come sostenuto dalla minoranza, proprio perchè quei parcheggi saranno in una zona controllata e a traffico limitato".

Tema di dibattito anche la questione degli ulivi: "Le alberature non verranno tagliate e ci sarà massima attenzione del recupero e della manutenzione delle aree verdi. Ambientalismo non vuol dire però lasciare nel degrado - ha spiegato l'assessore Gianstefani- Avere cura del territorio significa prevedere interventi di riqualificazione, anche perchè quella zona è abitata, quindi bisogna rispondere alle esigenze dei residenti perchè rende l'area vivibile e decorosa".

I 5 voti favorevoli e gli 11 contrari della maggioranza non fanno passare la mozione che viene rigettata. 

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Elena Voltolini - Dalla privacy che impedisce ai medici di sapere chi tra i loro pazienti è vaccinato e chi no, ai timori di dover diventare essi stessi burocrati… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa