Franciosi (IV): "Enel riprende a bruciare carbone. La giunta si è arresa all'esistente"

Antonella Franciosi (Italia Viva): "La città da quattro anni è ferma, senza voce, senza un progetto, senza una rappresentanza, senza una interlocuzione con i luoghi della decisione".

Giovedì, 16 Settembre 2021 18:09

"Enel riprende a bruciare carbone, con una valutazione che passa sopra le teste degli spezzini e dentro i nostri polmoni", così la coordinatrice provinciale di Italia Viva Antonella Franciosi.

"È la rappresentazione chiara di ciò cui siamo condannati per i prossimi sessant'anni per l'inerzia dell'amministrazione di centrodestra che governa Spezia e la Liguria".

"La città da quattro anni è ferma, senza voce, senza un progetto, senza una rappresentanza, senza una interlocuzione con i luoghi della decisione. Enel brucia carbone, oggi, senza che nessuna idea alternativa alla produzione di energia nell'area di Vallegrande sia stata pensata dall'amministrazione Peracchini per il nostro futuro immediato e per il disegno complessivo della città dei prossimi decenni".

"Certo che il piano energetico nazionale non dipende da chi amministra il territorio. Ma la giunta - tutta, non solo Peracchini, e anche le forze che la sostengono - si è arresa all'esistente, come se il nostro destino fosse ineluttabile, ancora prima di cominciare a difendere l'interesse della città".

"Non è tanto facile comprendere perché vogliano continuare ad amministrarci se poi non hanno intenzione di fare nulla. Nulla, si intende, a parte mettere telecamere di sorveglianza per incentivare il turismo".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Italia Viva

Il gruppo ribadisce la propria posizione nei confronti del sindaco e dell'amministrazione della Spezia. Leggi tutto
Italia Viva
Secondo la Consigliera comunale di Italia Viva i risultati di oggi sono il frutto di scelte fatte dalla passata amministrazione. Leggi tutto
Italia Viva

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa