Zignago, la sfida di "Piccoli ma forti"

Anche a Zignago è tutto pronto per le elezioni amministrative. In lizza c'è anche la candidata sindaco Tiziana Menini, sostenuta dalla lista "Per Zignago - Piccoli ma forti".

Venerdì, 16 Maggio 2014 10:26
"E' necessario reperire in tutte le sedi istituzionali possibili - così la Meinini - le risorse finanziarie allo scopo di far crescere Zignago nella sua totalità, viabilità, agricoltura, economia, sociale, ambiente,commercio e scuola, nell'intento di mantenere e migliorare i servizi e ridurre gli sprechi legati al mal funzionamento di impianti strutturali appartenenti al Comune oltre a rendere più trasparente e leggibile ai cittadini le spese sostenute dal comune, i bilanci e le entrate mediante la pubblicazione periodica di un resoconto anche on- line". Il programma, tema per tema. VIABILITA': la popolazione di Zignago per la maggior parte delle proprie esigenze si deve spostare ( scuola, lavoro, salute ecc), la viabilità occupa un ruolo di estrema importanza; ci impegneremo facendo sentire la nostra voce e il nostro malcontento nelle sedi istituzionali opportune per la situazione delle strade di competenza Provinciale in tutta la loro estensione e in particolare il tratto della Provinciale tra il bivio di Vezzola - Pieve di Zignago e la Provinciale Pieve – Debbio cedimento strutturale della carreggiata. ECONOMIA: ci impegneremmo a favorire ed implementare nuove attività per il Consorzio Giovani Allevatori di Zignago mediante la messa a disposizione dei beni comunali ed incrementare la produzione ed il commercio di prodotti locali anche attraverso la creazione di un marchio certificato (dop- doc) e perseguire il percorso alimentare virtuoso " km 0", incentivando le attività produttive esistenti considerato che il comune ha aderito al distretto del Biologico. AMBIENTE: incentivare le aziende attive nel settore delle rinnovabili dandogli la possibilità di investire , con vantaggio economico per il Comune, nella realizzazione di mini centrali idroelettriche, ridefinire con la Regione Liguria il piano energetico di sviluppo dell' eolico, il recupero delle terre incolte per attività agricole ed istallazione di centrali fotovoltaiche e creare le condizioni per lo sviluppo di piccole centrali a biomassa già diffusi in altri contesti agricoli, legate alle attività zootecniche che possano diventare fonte di reddito per i proponenti. Approvare finalmente un nuovo Piano Urbanistico Comunale individuando delle aree pubbliche con effettive potenzialità turistico- ricettive ( ad es. campeggi, ecc), oltre ad altre aree da destinare alla creazione di opportunità lavorative ( case di riposo, centri ricreativi estivi, ecc) mentre per il sociale e la scuola bisogna promuovere le attività associative, ricreative ed assistenziali già esistenti come l Croce Verde, la Pro Loco e i Circoli delle frazioni. SCUOLA e SOCIALE: creazione di una rete solidale di conoscenza giovani – anziani sulle esperienze tramandabili (vecchi mestieri) e stabilire con gli enti preposti, pubblici e privati convenzionati, un programma di assistenza domiciliare sanitaria e sostegno psico-fisico agli anziani e portatori di handicap presenti sul territorio. Puntare sulla creazione di un doposcuola pubblico al fine di agevolare le famiglie sul servizio e i bambini nella loro crescita e aggregazione, avendo maggiore attenzione ai nuclei famigliari numerosi per il servizio di Scuolabus e la mensa scolastica scaglionandola in base al numero di figli.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa