Navi dei veleni, ok ad archiviazione. Legamiente: “Ma se si indaga, ancora molto da scoprire” In evidenza

La Procura spezzina ha chiesto l'archiviazione per l'esposto, presentato da Legambiente, che mirava alla riapertura dell'inchiesta sulle navi dei veleni, per quanto riguarda il filone spezzino. Il Giudice per le Indagini Preliminari ha accolto questa richiesta. 

Giovedì, 30 Aprile 2015 17:35
"In merito al provvedimento Legambiente farà i dovuti approfondimenti tecnico giuridici, - si legge nella nota diffusa dall'associazione ambientalista - rispettando le sentenze e ribadendo rispetto verso la magistratura. Fin da ora però Legambiente tiene a rimarcare in maniera positiva che, parallelamente all'esposto, è tornata alla ribalta una vicenda non ancora conclusa, quella dell'interramento dei rifiuti e del danno ambientale al territorio. Prova ne è il fatto che la Procura della Spezia ha avviato una indagine che pare abbia dato riscontri su rifiuti e fusti sepolti nelle adiacenze delle discariche. Dopo 15 anni si è davanti ad un nuovo possibile disastro ambientale, che questa volta dovrebbe essere giuridicamente più chiaro se verranno introdotti nel codice penale le nuove norme sui delitti ambientali. Alla luce di ciò Legambiente è portata a credere che probabilmente se si indagherà ci sarà molto da scoprire".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Legambiente

Legambiente: "Ignorate le osservazioni di Regione, Comuni, Parchi e Associazioni". Leggi tutto
Legambiente
E la possibilità di effettuare almeno tre incontri. Leggi tutto
Legambiente

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa