I ladri di futuro all’assalto della Liguria: incontro a Porto Mirabello, presente Orlando In evidenza

"Rapporto Ecomafia 2015″ di Legambiente: corrotti, clan e inquinatori, il 10 agosto alle ore 18 a bordo di Goletta Verde al porto Mirabello di La Spezia, sarà presente il ministro della Giustizia Andrea Orlando.

Domenica, 09 Agosto 2015 14:00

Dal traffico dei rifiuti all'abusivismo edilizio, dagli incendi boschivi al racket degli animali, ma anche l'agromafia e gli affari illeciti nel settore dei beni culturali e della green economy: Ecomafia 2015, il rapporto annuale elaborato da Legambiente ed edito da Marotta&Cafiero Editori, racconta i fenomeni dell'illegalità ambientale e della corruzione con  le storie eclatanti e i numeri dell'attività di repressione di tutte le Forze dell'Ordine impegnate a contrastare il business sempre fiorente della criminalità.

Il  focus sulla Liguria sarà presentato domani a bordo della Goletta Verde, la storica campagna di Legambiente a tutela dei mari e delle coste italiane, che è ormeggiata al porto Mirabello di La Spezia. L'appuntamento è alle ore 18.

Saranno presenti:

  • Andrea Orlando, ministro della Giustizia
  • Rossella Muroni, direttrice Legambiente
  • Stefano Busi, referente regionale Libera Liguria
  • Santo Grammatico, presidente Legambiente Liguria
  • Coordina gli interventi Stefano Sarti, vice presidente Legambiente Liguria

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Legambiente

Legambiente: "Ignorate le osservazioni di Regione, Comuni, Parchi e Associazioni". Leggi tutto
Legambiente
E la possibilità di effettuare almeno tre incontri. Leggi tutto
Legambiente

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa