Maltempo, Michelucci (PD): “Perché nessuna allerta dalla Regione?” In evidenza

La tromba d'aria accompagnata da copiosi acquazzoni che nella mattinata di oggi, lunedì 10 agosto, ha travolto la Val di Magra (qui), diventa elemento di battaglia politica.

Lunedì, 10 Agosto 2015 18:01
Così in una nota dal gruppo consiliare PD in Regione il sarzanese Juri Michelucci: "Oggi, lunedì 10 agosto, nella zona della Val di Magra in provincia della Spezia si sono abbattute una violenta pioggia e una tromba d'aria che hanno provocato ingenti danni e ferito due persone.

In molte parti d'Italia era prevista un'allerta meteorologica che ha consentito ai sindaci di attrezzarsi per gestire la situazione.

Nella nostra zona invece non era prevista alcuna allerta ma solo un avviso meteorologico.

Alla luce della gravità dei fatti accaduti in molti comuni, chiedo di sapere per quali ragioni gli enti preposti non hanno emanato l'allerta e se la Regione intende attivarsi per aiutare i comuni a riparare i danni materiali pubblici e privati". (10 agosto)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"Costretti a lavorare in condizioni stressanti e inaccettabili, senza un vero e proprio riconoscimento per il loro operato". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il 27 gennaio in tutto il mondo si celebrerà il Giorno della memoria, una data simbolica per ricordare le vittime del nazismo. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa