Refezione scolastica, Figoli: "Pagare è un insegnamento di educazione civica anche per i figli, le famiglie in situazioni di disagio saranno assistite" In evidenza

Dall'insediamento della mia giunta, quasi due anni fa, ho preso atto di come la riscossione per la refezione scolastica non fosse efficace.

Venerdì, 08 Aprile 2016 09:50

Grazie alla buona volontà dell'ottimo personale, il mio Assessore alle Politiche Sociali Sara Banti ha apportato alcune modifiche, reintroducendo da subito il tradizionale "buono pasto" al fine di facilitare e garantire una maggiore regolarità e verificabilità dei pagamenti, che soprattutto nelle nostre condizioni finanziarie, al netto dei dolorosi tagli dello Stato, è indispensabile per l'erogazione del servizio mensa.


Io parto da assunto morale nel quale credo molto: se un genitore non riesce a partecipare alla spesa per il pasto dei propri figli, esiste un disagio sociale, che deve essere accompagnato con delicatezza e tanto rispetto. Ci siamo, siamo in ascolto del bisogno e siamo disponibili a prender per mano le famiglie fuori dalle difficoltà! Se invece si ritiene di approfittarsi della buona fede dei più, è giusto porre rimedio con realismo e fermezza! Non ambisco alla popolarità generata da piccole o grandi connivenze!!!


Da due anni ci si sta impegnando per limitare questo malcostume: tutti coloro che hanno deciso di non pagare - pur avendo usufruito regolarmente della mensa - non accederanno più al servizio, dovranno necessariamente saldare il pregresso ed in assenza del regolare buono giornaliero saranno tenuti a dotare i propri figli di pranzo al sacco da consumarsi comunque in refettorio insieme agli altri compagni di scuola. Si precisa inoltre che l'amministrazione comunale non fa leva sui bambini per costringere gli adulti a cedere, ma ritiene di dover difendere questi ultimi da genitori che li usano per garantirsi piccole ma costanti impunità.


Non dimentichiamolo: il momento dedicato al cibo è didattica, pagare quanto si consuma è una importante lezione di educazione civica.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...
Comune di Riccò del Golfo

Via Aurelia, 150
19020 Riccò del Golfo (SP)
Tel. 0187-925106

 

 

www.comune.riccodelgolfo.sp.it

Ultimi da Comune di Riccò del Golfo

Il sindaco di Riccò del Golfo Loris Figoli risponde alle segnalazioni in merito al servizio di raccolta rifiuti. Leggi tutto
Comune di Riccò del Golfo
Tra le problematiche risolte e la questione mensa che è ora una delle priorità. Leggi tutto
Comune di Riccò del Golfo

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa