Via dell'Amore, Fabrizia Pecunia (Candidato sindaco Riomaggiore): "No alla privatizzazione" In evidenza

Nella questione relativa alla Via dell'Amore, con il dibattito acceso tra il Comune di Riomaggiore che, con una lettera aperta del sindaco Franca Cantrigliani ha confermato la propria volontà di procedere alla privatizzazione, ed il Parco che, con le parole del Presidente Vittorio Alessandro ha espresso tutte le proprie perplessità in merito, si inserisce il candidato sindaco Fabrizia Pecunia. La sua è una posizione nettamente contraria alla privatizzazione.

Giovedì, 21 Aprile 2016 15:54

"La Via dell'Amore rappresenta il simbolo della nostra cultura - afferma - La sua privatizzazione è un errore gravissimo e una mancanza di rispetto nei confronti dei nostri avi che con enormi sacrifici hanno ricavato dalla roccia questo percorso, regalandoci un patrimonio inestimabile, oggi dichiarato monumento nazionale.
Leggere che il Comune di Riomaggiore si vanta di aver sottratto al Parco la Via dell'Amore per affidarla in gestione ai privati per ben 13 anni, per un ricavato di 150.000 euro all'anno, dimostra lo spessore culturale e la lungimiranza di chi ci governa.
Salvare la Via dell'Amore da questa prospettiva di privatizzazione ultra decennale e conseguente sfruttamento significa salvare la nostra storia e la nostra identità.
Va sottolineato comunque che ogni tipo di assegnazione deve essere fatta tramite bando pubblico e che visti i tempi ristretti auspico che lo stesso possa e debba essere gestito dalla futura amministrazione".

Quindi la netta presa di posizione, anche guardando alle amministrative di giugno:  "Se diventerò Sindaco non porterò a termine questa operazione scellerata. Inoltre, 16 ml di euro di lavori mi sembrano davvero un'enormità.
Per il ripristino c'è la possibilità di ottenere finanziamenti pubblici e su questo tema deve essere coinvolto anche il Governo. Ricordiamo che si tratta di un bene di importanza strategica, un monumento nazionale appunto".

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Giacomo Cavanna - L'ammiraglio ispettore Gioia Passione cede il comando all'ammiraglio ispettore Davide Gabrielli. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa