Criticità del post-alluvione: il primo cittadino di Pignone a Roma per trovare una soluzione In evidenza

Giornata di incontri, a Roma, per la sindaca di Pignone Mara Bertolotto che ha illustrato alla sottosegretario all'Ambiente Silvia Velo le problematiche relative alla gestione delle acque reflue sul territorio comunale e le possibili soluzioni alle criticità post - alluvionali.

Mercoledì, 07 Settembre 2016 19:29

"L'incontro - dichiara il primo cittadino - ha aperto prospettive di un tavolo interistituzionale tra gli enti competenti per territorio e l'azienda gestore. Il Comune di Pignone, recentemente entrato a far parte del Piano di Gestione Unesco, costituisce infatti una sorta di cerniera tra l'area di pregio delle Cinque Terre e il polmone verde della val di Vara
Nelle intenzioni espresse vi è la ricerca di soluzioni condivise che potrebbero portare beneficio all'intero territorio provinciale".

La Sindaca Mara Bertolotto ha poi incontrato Andrea Orlando, presso la sede ministeriale di via Arenula, per approfondire le tematiche di governo del territorio e la necessaria collaborazione tra i livelli istituzionali.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Con la presentazione del libro "Eccomi qua! In...corona...ta!". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il Presidente de IlBuonsenso chiede l'unità di tutte le forze politiche. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa