Giovani Comunisti: "Rimettere la statua di Costanzo Ciano vicino al Comune è un affronto alle vittime del fascismo" In evidenza

Netta contrarietà alla proposta avanzata da alcuni intellettuali e dall'assessore Asti.

Martedì, 21 Novembre 2017 16:15

Apprendiamo dalle testate giornalistiche locali che il Comune sta valutando la richiesta di riposizionare la statua di Costanzo Ciano, proprio accanto al Comune dove era stata inaugurata nel 1939.
Le parole dell'assessore Paolo Asti non fanno altro che rimarcare come la banalizzazione storica e il revisionismo stiano caratterizzando il discorso politico su vecchi e nuovi fascismi.
L'opera ritrovata del gerarca fascista non merita alcuna esposizione sulla pubblica piazza, proprio per ciò che rappresenta. In questa sede infatti non si intende discutere il capolavoro e la maestria dell'artista (Messina), quanto più il proprio significato simbolico: un oltraggio alla memoria storica.
Tenendo presente il valore artistico dell’opera riteniamo che abbia già la giusta considerazione. Infatti il luogo più consono a raccogliere tale testimonianza del ventennio rimane il Museo Navale, dove è attualmente collocata.
Non si intende qui minare il patrimonio artistico nazionale, ma riconoscere che non vi è spazio per l'arte fascista sulla pubblica piazza di una città riconosciuta con la medaglia al valore della resistenza.
L'arte di regime non ha e non deve avere senso di esistere. Noi rimarchiamo come suddetta esposizione artistica, auspicata dagli intellettuali firmatari della richiesta recapitata in Comune e sostenuta dall'assessore Paolo Asti, sia un affronto alle vittime di violenza fascista che la nostra provincia ha dovuto subire.
In una fase storica dove il riaffiorare di vecchi e nuovi fascismi si fa sempre più prominente, non solo sul territorio locale ma su gran parte del panorama nazionale, ribadiamo che sia compito dell'Amministrazione, Sindaco e Giunta tutta, riconoscere, ribadire e valorizzare quelli che sono i principi fondanti della nostra Costituzione, nata dalla resistenza partigiana.

Coordinamento Provinciale Giovani Comunisti/e La Spezia

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Partito della Rifondazione Comunista-FdS

Il commento di Olivia Canzio, esponente di Rifondazione Comunista e vice sindaco del Comune di Levanto Leggi tutto
Partito della Rifondazione Comunista-FdS
Rifondazione Comunista La Spezia aggiunge: "Presentata una mozione nei consigli comunali della provincia". Leggi tutto
Partito della Rifondazione Comunista-FdS

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa