Stampa questa pagina

PD Sarzana: "Spregiudicato disegno trasformista, a Sarzana lista Toti/Forcieri/Mione arriva al ballottaggio col PD" In evidenza

Il comunicato con cui Sarzana per Sarzana di Mione/Forcieri annuncia la propria trasformazione in lista civica rivela chiaramente uno spregiudicato disegno trasformista.

Sabato, 02 Dicembre 2017 16:34


Mione & Co. erano usciti dal Pd 'da sinistra' sposando il disegno di D'Alema e Bersani di dar vita a un soggetto politico laburista, accentuatamente caratterizzato da connotati progressisti, alternativo al Pd accusato di non essere abbastanza 'di sinistra'. Un disegno discutibile ma comprensibile. Oggi gli stessi Mione & Co. danno vita ad una lista civica per le comunali di Sarzana che ha tutti i requisiti per diventare la Lista Toti. Nell'appello non vi è alcun riferimento a termini come ''sinistra'', ''centrosinistra'', ''riformismo''.
Si parla di un'iniziativa ''forte, alternativa ed unitaria''. Forte, come può essere solo se allargata oltre i confini degli schieramenti politici, alternativa al Pd ed unitaria, ossia ispirata alla logica del 'comitato di liberazione' o 'di salute pubblica', nel quale possono trovare albergo tutti.
Del resto è il disegno - evidentemente concepito sotto gli ombrelloni del Bagno San Marco - che Giampedrone aveva delineato mesi fa: la Lega e Fratelli d'Italia, che potrebbero risultare indigesti ai moderati, al primo turno vanno per conto proprio. La stessa cosa fa - per scelta propria - Alternativa Popolare (che si vuole contare) e Forza Italia si camuffa sotto le insegne di una lista civica apparentemente apartitica, mescolando i propri candidati a quelli della schiera di Forcieri e di Mione, i quali - pragmaticamente - non avranno nulla da obiettare.
In questo modo la lista Toti/Forcieri/Mione arriva al ballottaggio col Pd e al secondo turno, raccoglie fisiologicamente i consensi di Lega, Fratelli d'Italia e Alternativa Popolare e anche - col pretesto del civismo e della discontinuità - quelli dei 5stelle e di Chiappini.
Devono solo decidere se si candida Mione (o Forcieri) o se è meglio trovare un candidato sindaco un po' meno politicamente 'contronatura' (magari reclutato anche lui nel gotha del Bagno San Marco).
L'operazione collima appieno con la luna di miele in corso a Spezia fra Forcieri e il centrodestra: Forcieri partecipa alle riunioni di maggioranza, organizza convegni insieme ai leghisti, non firma il documento di tutte le minoranze contro lo stravolgimento in senso cementizio del Puc, scambia effusioni con Peracchini ospitandolo nei suoi residui appartamenti...
Anche i colori del simbolo sono tutti un programma: l'arancione dei fortunati 'listoni' liguri di Toti e l'azzurro per i poco aggiornati seguaci del Cavaliere.
Contro questa cinica operazione, questo innaturale connubio, finalizzato soltanto a favorire chi è disposto a cambiare pelle pur di conservare la poltrona e a far entrare nella stanza dei bottoni la pittoresca armata dei cortigiani di Giampedrone e Pucciarelli, il Pd si batterà con ogni sua energia, chiamando a raccolta tutti coloro che vogliono una Sarzana migliorata si, ma nel nome del riformismo e della solidarietà e non certo nel segno dell'intolleranza e del trasformismo.


Comitato Politico PD Sarzana

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Partito Democratico

Il commento del Consigliere regionale su quanto accaduto in Aula durante la votazione di una mozione di FdI. Leggi tutto
Partito Democratico
La denuncia del Partito Democratico sarzanese. Leggi tutto
Partito Democratico

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa