Borghetto Vara, sopralluogo di Regione e Anas In evidenza

Ugo Dibennardo: “In Liguria investimenti in corso per 475 milioni di euro. Grande attenzione alla manutenzione della rete stradale esistente”.

Lunedì, 18 Dicembre 2017 15:40

Il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, accompagnato dal Direttore Operation e Coordinamento Territoriale dell’Anas Ugo Dibennardo, ha visitato questa mattina il cantiere Anas di Borghetto di Vara, in provincia della Spezia, dove sono in corso i lavori per la realizzazione di due ponti sul torrente Pogliaschina, in corrispondenza dell’innesto della strada provinciale 566 sulla strada statale 1 “Via Aurelia”.

L’intervento è cofinanziato da Anas e Regione Liguria per un investimento complessivo di 1,4 milioni di euro e comprende i lavori di sistemazione dell’area urbana ricadente tra la strada e il torrente. Lo scorso sabato 16 dicembre è stato completato il varo di uno dei due ponti, lunghi rispettivamente 32 e 27 metri, che saranno realizzati interamente in acciaio.
L’occasione è stata utile per fare il punto sugli investimenti Anas in Liguria e sulla proposta di trasferimento ad Anas di alcune strade ex statali attualmente in gestione alle Province.
“Anas - ha spiegato il Direttore Ugo Dibennardo - ha in corso investimenti in Liguria per oltre 475 milioni di euro tra nuove costruzioni e manutenzione programmata ed ha stanziato, nel contratto di programma 2016-2019, oltre 228 milioni di euro nella regione, già finanziati”.

Per quanto riguarda la manutenzione, “a partire dal 2015 - ha aggiunto - Anas, in netta controtendenza rispetto al passato, ha incrementato in modo radicale gli investimenti, avviando una nuova strategia che punta sulla cura e sulla valorizzazione della rete stradale esistente per recuperare il gap manutentivo accumulato negli anni. Dei 23 miliardi di investimenti programmati fino al 2020 circa il 50 per cento è destinato proprio alla manutenzione. In Liguria, in particolare, siamo passati da circa 10 milioni di euro l’anno in media tra il 2012 e il 2015, a oltre 35 milioni di euro l’anno in media nel periodo 2016-2020, con picchi di 43 milioni di euro l’anno previsti dal 2018 al 2020”.

Per quanto riguarda la realizzazione di nuove opere stradali, Ugo Dibennardo ha ricordato che “in Liguria Anas ha lavori in corso per 460 milioni di euro, mentre sono in programmazione interventi per ulteriori 120 milioni di euro”.
La proposta di riclassificazione a “rete di interesse nazionale” e conseguente trasferimento ad Anas di alcune strade ex statali e provinciali riguarda, in Liguria, 283 km complessivi. Dopo l’approvazione da parte della Conferenza Stato-Regioni, anche il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici si è espresso positivamente. Lo schema di Decreto (DPCM) è stato quindi trasferito al Ministero delle Infrastrutture e alle Commissioni Parlamentari.
Nel dettaglio, la proposta riguarda, in provincia di Genova: le strade 35 “dei Giovi”, 225 “della Fontanabuona”, 456 “del Turchino”, 523 “del Colle di Cento Croci”, 586 “della Valle dell’Aveto” e 654 “di Val Nure”; in provincia di La Spezia: le strade 330 Di Buonviaggio”, 331 “dei Lerici” e 432 “della Bocca di Magra”; in provincia di Savona le strade 334 “del Sassello” e 582 “del Colle di San Bernardo” e in provincia di Imperia la strada 453 “di Valle Arroscia”.

Foto: ANAS

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Anas

Per lavori urgenti dopo la recente ondata di maltempo. Leggi tutto
Anas
C'è il via libera al progetto. Investimento di quasi 24 milioni di euro e 12 mesi di lavori. Leggi tutto
Anas

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa