Rifondazione: "Peracchini fa cassa con i beni comuni" In evidenza

Netta contrarietà alla vendita del parco del Colombaio e delle scuole di via Firenze e Limone.

Giovedì, 01 Febbraio 2018 09:36

 

Rifondazione Comunista spezzina lancia l'allarme per il piano di alienazioni che il comune della Spezia sta portando al voto in queste ore.

Infatti la giunta Peracchini prevede inopinatamente di vendere, tra gli altri immobili, il Parco del Colombaio, la scuola di via Firenze (in difesa della quale nella passata consigliatura si tenne una dura battaglia sostenuta dall'allora nostro consigliere Edmondo Bucchioni contro l'amministrazione Pd-Federici) e addirittura la scuola del Limone, importante centro di destinato alle associazioni di volontariato in difesa delle fasce più deboli come disabili, migranti e anziani.

E' evidente alla giunta di centrodestra non interessa la coesione sociale ma solamente fare cassa alle spalle dei cittadini.

Riteniamo tali alienazioni una vera e propria vergogna per la città e ci opporremo con forza fuori e dentro il consiglio affinché tali sciagurate scelte non vengano attuate dal sindaco e dalla sua maggioranza.


Rifondazione Comunista La Spezia

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Partito della Rifondazione Comunista-FdS

Il commento di Olivia Canzio, esponente di Rifondazione Comunista e vice sindaco del Comune di Levanto Leggi tutto
Partito della Rifondazione Comunista-FdS
Rifondazione Comunista La Spezia aggiunge: "Presentata una mozione nei consigli comunali della provincia". Leggi tutto
Partito della Rifondazione Comunista-FdS

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa