Spezia al giro di boa, mister Italiano: "Importante ripartire con il piede giusto" In evidenza

di Massimo Guerra- Mister Vincenzo Italiano alla vigilia della ripartenza con la sfida casalinga tra lo Spezia e il Cittadella.

Venerdì, 17 Gennaio 2020 19:03

"Tutte le riprese sono un'incognita per tutte le squadre, per alcune puo' servire a rifiatare, per altre meno, comunque è sempre utile per ricaricare le pile e migliorare la condizione".

Vantaggio ripartire dal Picco?

"Certo, perché ci dà la possibilità di ripartire in casa contro una squadra forte, davanti al nostro pubblico, ritengo sia un' occasione importante".

Situazione della rosa?

"Ancora indisponibili Bidaoui e Bastoni, Galabinov si e aggiunto al gruppo in settimana ma ha fatto solo 4 allenamenti, ha superato il problema al ginocchio e sta spingendo forte in settimana ma prima deve ritrovare la condizione".

Soddisfatto dell'arrivo di N'Zola?

"Lui sta bene, non ha giocato l'ultima partita a Trapani ma fisicamente è a posto, deve conoscere meglio la squadra, io lo conosco bene quindi l'ambientamento dovrebbe essere più veloce del normale. Penso che siamo riusciti a portare a casa un attaccante di cui avevamo bisogno, tra i giocatori sulla piazza è quello più adatto a noi, lo dico perché lo conosco, al contrario un giocatore che non conoscevo avrebbe avuto poco tempo a disposizione da oggi a fine campionato. Lui se si mette in testa di sfruttare il suo potenziale ha grandi mezzi, lo scorso anno all'inizio non ci eravamo capiti, alla fine è venuto fuori tutto il suo valore".

Si aspetta ancora qualcosa dal mercato?

"Manca ancora tempo alla fine del mercato, anche per altri reparti, come ha detto Angelozzi il mercato è imprevedibile, può accadere ancora di tutto. Stiamo valutando le condizioni di Bastoni per un'eventuale copertura in quel ruolo, considerando che a sinistra abbiamo già adattato Marchizza".

Timore di qualche cessione?

"Assolutamente no".

Italiano può scrivere una pagina di storia importante a fine stagione?

"Penso a quel periodo che andava tutto storto e sono concentrato perché non accada più, dopo Pescara abbiamo perso una volta sola immeritatamente, se questo andamento continuerà nel girone di ritorno ne vedremo ancora delle belle anche perché in classifica siamo tutti lì, siamo risaliti da una pericolosa posizione in classifica e ora tutto può accadere, dobbiamo pensare positivo, con tanti giovani in squadra dobbiamo restare concentrati, fare in gara quello che si prova nella settimana".

Cittadella molto forte in trasferta, cambierà qualcosa?

"Il Citta ha un modulo aggressivo, dobbiamo stare attenti al loro modo di attaccare in profondità, dobbiamo ripetere le ultime prestazioni in casa, ricordo l'ultima contro la forte Salernitana, se non avessimo spinto a 100 all'ora non avremmo ottenuto lo stesso risultato, dobbiamo ripartire con il piede giusto da dove siamo arrivati, non dobbiamo sbagliare atteggiamento. Ci sono partite strane, se non le approcci bene rischi brutte figure".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Secondo appuntamento con il Carnevale spezzino. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa