Matteo Ricci: "Non abbassiamo la tensione: la strada è ancora lunga" In evidenza

Conferenza stampa settimanale con Matteo Ricci, che prima del secondo allenamento settimanale, ha analizzato il momento dei suoi, la vittoria di Crotone e l'imminente sfida al Pordenone, attuale seconda in classifica.
Martedì, 28 Gennaio 2020 19:10

Video

"A Crotone abbiamo interpretato una grande partita contro una squadra forte e reduce da un momento d'oro; sapevamo quali erano le loro doti, abbiamo fatto in modo di arginare il loro palleggio, essere aggressivi e ripartire forte, così abbiamo portato a casa tre punti meritati.

La rosa è unita e competitiva, abbiamo la consapevolezza di essere un organico forte e questo ci ha consentito di andare in casa della terza in classifica a fare la partita; in questo momento il rischio maggiore è quello di abbassare la tensione, ma non possiamo minimamente permettercelo, perchè il campionato è ancora lunghissimo e sabato ci attende una nuova sfida difficile contro la seconda in classifica.

Qui ho sposato un progetto che mi appaga, mi sento stimato, mi trovo bene con Club e ambiente, sono felice della scelta fatta e voglio togliermi tante soddisfazioni con questa maglia: non fermiamoci ora.

Il Pordenone è una squadra molto forte, specialmente sulle palle inattive, ma vogliamo proseguire nel nostro percorso, riscattando la sconfitta immeritata dell'andata; fare risultato anche con la seconda in classifica sarebbe decisamente importante per noi e ci infonderebbe ancor più entusiasmo e convinzione.

Batterci in questo momento è dura, vogliamo proseguire su questa strada, coltivare un sogno e prenderci una piccola rivincita dopo un avvio non brillante.

Personalmente mi sento bene, abbiamo curato l'infortunio con attenzione, la forma fisica è tornata e sono contento della prova offerta sul terreno dello "Scida".

Questa è una squadra giovane con un mister nuovo, all'inizio il periodo di adattamento era inevitabile, ora siamo cresciuti sotto tutti gli aspetti, siamo maturati ed in ogni reparto c'è abbondanza e una sana competizione che migliora la qualità degli allenamenti, aspetto che poi si ritrova in partita.

Federico? Gli manca solo il gol, perchè in questo momento sta bene e se continua così anche la rete arriverà.

Mister Italiano? Lavoriamo molto bene, è un passionale, cura ogni dettaglio e siamo davvero contenti del rapporto che si è creato con lui.

Nzola? Impatto importante, si è subito inserito nel gruppo ed è senza dubbio un rinforzo che può fare la differenza, come già avvenuto a Crotone.

Il "Picco"? Ambiente che stimola il gioco, ma che richiede anche di giocare con carattere, senza troppi fronzoli; chiunque verrà qua dovrà sudare e non poco per portare a casa anche solo un punto".

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Spezia Calcio

In questo periodo di emergenza nazionale, durante il quale tutto il popolo italiano è chiamato a grandi sacrifici, tornare a parlare di calcio giocato può essere un piccolo spiraglio di… Leggi tutto
Spezia Calcio
"Anche a costo di scendere in campo a giugno" Leggi tutto
Spezia Calcio

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa