Spezia-Pescara: Spezia raddoppia con l'autogol di Scognamiglio In evidenza

Spezia-Pescara (2-0).

Mercoledì, 04 Marzo 2020 20:20

Tutto pronto al Picco per la sfida di stasera contro il Pescara di Legrottaglie. L'apertura posticipata alle 19,30 dei cancelli "in attesa di disposizioni" aveva gettato un po' di scompiglio ma il decreto di chiusura di tutti gli stadi per il coronavirus entrerà in vigore solo da domani dopo la pubblicazione. Niente porte chiuse in viale Fieschi dunque, a differenza del campo Del Duca di Ascoli dove il Picchio ha pareggiato contro il Chievo davanti a pochi intimi.

A quattro giorni di distanza dalla sfortunata trasferta di Benevento, le Aquile di mister Vincenzo Italiano tornano sul terreno dello stadio "Alberto Picco", pronte per affrontare il Pescara di mister Legrottaglie nel 27° turno di campionato.

Tante le novità in casa Spezia, anche per i numerosi e ravvicinati impegni di campionato: mister Italiano rinnova il pacchetto davanti a Scuffet, con Vignali e Marchizza sulle fasce ed con Erlic affiancato da capitan Terzi in mezzo alla difesa . In mediana, sarà il solito Matteo Ricci a dettare i tempi della manovra spezzina, coadiuvato dalle mezzali Maggiore e Mastinu. In avanti, la grande novità è Galabinov, che fa dunque ritorno al centro dell'attacco dal primo minuto; sugli esterni agiranno invece Gyasi e Bidaoui

SPEZIA ( 4-3-3 ) Scuffet; Vignali, Erlic,Terzi, Marchizza; Mastinu, M. Ricci, Maggiore; Gyasi, Galabinov, Bidaoui. All. Vincenzo Italiano
A disposizione Krapikas, Angeletti, Acampora, Di Gaudio , Bartolomei, Gudjohnsen, Capradossi

PESCARA (4-3-3) Fiorillo ; Bettella, Drudi, Scognamiglio, Masciangelo; Melegoni, Palmiero, Bruno ; Galano, Maniero, Clemenza All. Nicola Legrottaglie
A disposizione : Alastra, Farelli, Campagnaro, Marafini, Bocic, Borrelli, Crecco, Bojinov, Pavone, Forte, Diambo, Martella

PRIMO TEMPO

Parte bene lo Spezia con ritmo e convinzione, nei primi minuti funziona meglio la fascia sinistra con Bidaoui ma è Al 6' prima vera occasione della serata a favore dello Spezia, sventagliata di Ricci per Gyasi che dalla destra mette uno zuccherino in mezzo per Maggiore che trova il tempo ma non la porta, fuori di un soffio.

All'8' bravo Maggiore ad appoggiare dietro a Gyasi, tiro da fuori parato a terra senza problemi.

Risponde al 9' il Pescara, ma Galano calcia sull'esterno della rete ben contenuto da Marchizza.

Al 15' punizione per il Pescara, la batte Palmiero direttamente tra le braccia di Scuffet.

Al 19' primo giallo della gara, lo merita Drudi per ostruzione a braccia larghe su Bidaoui, la batte tagliata Mastinu per Gala che di testa la gira alta sulla traversa di Fiorillo.

Secondo giallo per il Pescara, lo prende Palmiero che atterra Gyasi.

Al 20' torna a spingere lo Spezia che guadagna due corner consecutivi, al 23' nuovo corner per le Aquile dopo una sventola di Maggiore sventata da Fiorillo con un volo sulla sua sinistra a fil di palo.

Angolo senza esito, perché Terzi sul secondo palo cincischia con la palla e l'occasione sfuma.

Partita piacevole alla mezzora, Spezia padrone del campo con due occasioni importanti, arriva un altro corner per incursione di Bidaoui fermato al momento di crossare ma il risultato resta inchiodato sullo zero a zero.

Si riaccende Maggiore al 32' dopo una doppia triangolazione con Gyasi e Galabinov, ma il centrocampista bianco apre poco il piattone e Fiorillo si ritrova il pallone tra le braccia, terza occasione sfumata, peccato.

Al 39' Melegoni vola in area dopo un contrasto con Mastinu e chiede il rigore, ma il giocatore dello Spezia aveva tolto la gamba e Pezzuto non ci casca.

Al 43' bella ripartenza di Maggiore che strappa la palla a Galano e lancia Bidaoui, Masciangelo lo abbatte e si prende il giallo.

Finisce il primo tempo 0-0, in campo una squadra sola: lo Spezia.

SECONDO TEMPO

Spezia all'arrembaggio in avvio di ripresa, ancora Maggiore scatenato trova i riflessi di Fiorillo

Vantaggiooooooo!!!!!!! Al 6' su sponda di testa di Galabinov è Scognamiglio a deviarla nella sua porta, esulta il Picco

Arriva il giallo per Maniero al 55', per placcaggio su Mastinu

Ancora Maggiore al 58.... Prende la mira ma Fiorillo gli dice ancora no, ma dopo 5 minuti si risatta il '98 aquilotto che conquista il fondo e la piazza in area dove Galabinov lascia per Gyasi, un falco a insaccare il sui quinto gol in cinque gare consecutive.

Al 62' entra il 2000 Bocic per Palmiero, subito giallo per Vignali

Italiano non vuole rischiare e leva Vignali per Ferrer, poco dopo spazio a Acampora per Mastinu mentre Legrottaglie fa debuttare Bojinov al posto di Maniero.

Al 78' esce Galano al suo posto Pavone, nello Spezia esce Bidaoui per Di Gaudio.

Spezia in assoluto controllo della gara, il Pescara non riesce ad uscire dalla propria metà campo eccetto con Galano che la spara alta, ma non succede più nulla.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Alessio Boi- Un esemplare non molto comune, rinvenuto sulla Provinciale 31, è stato soccorso da un cittadino. Ecco il vademecum per aiutare specie non domestiche in difficoltà. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Anche oggi, fortunatamente, non si registrano vittime ed il numero dei ricoverati è stabile. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa