Spezia verso Parma con l'incognita Covid-19 In evidenza

di Massimo Guerra - Serie A targata Covid-19.

Venerdì, 23 Ottobre 2020 16:50

Si avvicina la quinta giornata di campionato, che vedrà (ci si augura) lo Spezia impegnato domenica (Stadio Tardini ore 15, dirige Valerio Marini) contro il Parma di Liverani, un punto sotto le Aquile a 3 lunghezze frutto della vittoria casalinga contro il Verona e delle tre sconfitte con Napoli, Bologna e Udinese.

Un po' di timore è giustificato dal dilagare della pandemia, che non risparmia ovviamente il calcio: ormai a inizio settimana si attende con preoccupazione più il referto dei tamponi che le decisioni della Disciplinare, perché i casi di positività del Coronavirus sono in grado di condizionare pesantemente le rose da schierare da parte di tutti gli allenatori.

In casa Parma l'ultimo allarme riguarda il capitano Bruno Alves, ma sono in tutto sette i giocatori emiliani risultati positivi al tampone e in isolamento fiduciario, mentre il gruppo squadra - sottoposto a tampone dopo la partita di Udine - è risultato interamente negativo eccetto un tesserato non giocatore, ragione per cui si trova in isolamento fiduciario (a scopo precauzionale) e prosegue con gli allenamenti. In ripresa dall'infortunio l'attaccante Cornelius che ieri ha lavorato con i compagni nel centro sportivo di Collecchio, probabile il suo impiego contro lo Spezia magari a partita in corso, differenziato invece per Maxime Busi, Valentin Mihaila e Mattia Sprocati.

In casa Spezia le ultime news sanitarie segnalano un caso di positività per un giocatore - risultato negativo e poi positivo ai tamponi effettuati con continuità dallo staff medico - mandato quindi a casa per rispettare i termini della quarantena, in attesa di un ulteriore tampone. Sarà comunque indisponibile per Parma e, nel caso di persistenza di positività al tampone anche le gare successive di coppa e campionato. Tra giocatori e tesserati è salito al momento a quattro il numero dei positivi nel club bianco (con Marchizza e Maggiore già in isolamento da una settimana), ovvia la preoccupazione della società di via Melara, che sta adottando ogni misura di precauzione tra cui la sistemazione in alberghi separati per cercare di limitare al massimo i contagi.

Va detto che in questa situazione di emergenza la mancata partenza di tanti giocatori considerati fuori dal progetto (tra cui Bastoni titolare contro la Viola, Acampora migliore in campo nelle ultime gare) a inizio mercato dal Ds Meluso è tornata a favore del tecnico aquilotto: con una rosa di 35 giocatori (di cui 17 nuovi arrivi) è statisticamente più probabile non rimanere sguarniti in ogni reparto, eccetto che nel ruolo di punta centrale dove, a differenza di porta, difesa e mediana, i numeri scarseggiano con i soli Nzola (ripescato per fortuna fuori mercato) e il 2001 Piccoli, oltre a Galabinov infortunato.

Mancano davvero tanti punti alla salvezza, e domenica sarà il primo degli scontri diretti che lo Spezia dovrà sostenere con le dirette concorrenti alla permanenza in serie A. La squadra bianca non dispone purtroppo di giocatori con esperienza nella massima serie, eccetto Farias e in tempi antichi Terzi e Galabinov, e neppure di fuoriclasse, almeno in campo. Perchè fuori, e precisamente in panchina un fuoriclasse c'è, e si chiama Vincenzo Italiano, a parere di tanti addetti ai lavori un predestinato, e sulla base dei risultati sin qui raggiunti sicuramente un innovatore sotto il profilo tecnico-tattico e un forte motivatore del materiale umano che ha a disposizione, come ha dimostrato la promozione dell'anno scorso, raggiunta con una squadra - almeno sulla carta - non considerata tra le top della B.

Per finire una curiosità: di certo, o almeno con buone probabilità, non vedremo più tanto facilmente il tecnico aquilotto presentarsi nei tempi del calcio in giacca e cravatta. In tuta di ordinanza infatti sono arrivati i primi punti della stagione, mentre l'eleganza ha portato solo delusioni, e siccome nello sport come nella vita un po' di scaramanzia non guasta è probabile che il tecnico segua i consigli arrivati via social da tifosi attenti al look e attaccati alle sorti delle Aquile.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

L’energia solare è una fonte rinnovabile, pulita e gratuita: per queste ragioni il mercato del fotovoltaico vive una stagione di grande crescita in Italia come nel resto del mondo Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Elena Voltolini - Una storia travagliata, con ostacoli ancora da superare. Il punto della situazione. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa