Viale Fieschi “spostato” e un boulevard pedonale: ecco come sarà il nuovo stadio Picco In evidenza

15-20 milioni di euro per adeguare lo stadio alla Serie A. Tempi di realizzazione al massimo di 4 anni. Resta l'incognita di chi finanzierà i lavori.

Venerdì, 11 Dicembre 2020 16:41

Una nuova tribuna, una capienza totale di 16.057 spettatori e un boulevard pedonale lungo viale Fieschi per creare una vera e propria cittadella sportiva.

Sono queste le principali novità del progetto di fattibilità del nuovo stadio “Alberto Picco”, realizzato dallo studio “Dontstop Architettura” di Milano e presentato questa mattina alla biblioteca Beghi, dopo l’ok arrivato ieri dalla Figc alla deroga per giocare in casa le partite di Serie A in seguito ai lavori di adeguamento provvisori della struttura: già mercoledì 16 dicembre infatti lo Spezia potrà disputare al Picco il match contro il Bologna (nella foto il sindaco Peracchini, l'assessore allo sport Brogi e gli architetti Michele Brunello e Marco Brega).

IMG 20201211 125002 resized 20201211 125111773

Il progetto ha l’obiettivo di ottenere il riconoscimento definitivo del Picco come stadio adeguato allo svolgimento delle partite di Serie A, secondo i criteri previsti dalla Lega Calcio e dalla normativa sugli impianti sportivi.

Le principali novità consistono nell’abbattimento dell’attuale tribuna, che verrà ricostruita su due piani prefabbricati in metallo in grado di ospitare 5.500 spettatori, nell’ampliamento della capienza della curva ospiti ad oltre 3.300 posti e nella nuova copertura dello stadio (la capienza della curva Ferrovia sarà invece di 4.014 spettatori, quella della gradinata di 3.100). Anche l’attuale rivestimento esterno in calcestruzzo del Picco cambierà faccia, con un andamento lineare che nelle intenzioni dei progettisti dovrà inserirsi nella conformazione del paesaggio circostante.

4 Curva Ferrovia interno

Anche le aree esterne allo stadio cambieranno volto, grazie allo spostamento della carreggiata di viale Fieschi nell’attuale controviale lato Arsenale, un’operazione che dovrebbe anche dare un po’ di respiro alla viabilità. Ma soprattutto lo spostamento del viale permetterà di creare un nuovo accesso pedonale allo stadio, una sorta di boulevard urbano che terminerà in una piazza esterna al Picco.

“Oggi è un giorno importante per la nostra città e per la nostra squadra – ha commentato il sindaco Pierluigi Peracchini – Dopo i lavori di adeguamento provvisori che ci hanno consentito di ottenere la deroga per giocare le partite in casa fino al 30 giugno 2021, oggi presentiamo uno studio di fattibilità per adeguare definitivamente il Picco alla Serie A. Lo studio Dontstop in poco tempo è riuscito a trovare le soluzioni migliori, li ringrazio per il lavoro svolto. Abbiamo anche deliberato il restauro dell’entrata storica dello stadio su viale Fieschi, sottoposta a vincolo storico”.

2 Curva Ferrovia esterno

L’assessore allo sport Lorenzo Brogi ha sottolineato “il lavoro rapidissimo degli uffici comunali e dello studio Dontstop. Abbiamo un progetto che restituirà alla città uno stadio moderno, un vero e proprio polo sportivo”.

Le spese per il rifacimento del Picco in totale saranno comprese tra i 15 e i 20 milioni di euro, mentre i tempi di realizzazione potranno essere al massimo di 4 anni (il tempo massimo previsto per continuare a giocare in casa beneficiando delle deroghe concesse dalla Figc).

3 Tribuna Picco esterno

Resta però l’incognita di chi finanzierà i lavori: sarà la stessa società dello Spezia Calcio, stamattina assente alla conferenza stampa di presentazione del progetto?

Su questo punto il sindaco Peracchini ha mostrato sicurezza: “Inizieremo un percorso di confronto con lo Spezia, ma indipendentemente dalla loro volontà il nostro dovere è quello di trovare una soluzione per far giocare lo Spezia in casa. Come? Sfrutteremo tutte le strade possibili concesse dalle leggi italiane ed europee”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

50 positivi in provincia della Spezia, al San Bartolomeo si registra un decesso. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

La Liguria resta in zona gialla

Venerdì, 05 Marzo 2021 18:43 cronaca
L'annuncio del presidente Giovanni Toti Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa